08/06/2001: Shaq sfiora la quadrupla-doppia e stabilisce il record di stoppate nelle Finals NBA

L’altro ieri vi avevamo parlato della pazzesca prestazione di Allen Iverson, che con 48 punti in gara 1 delle Finals NBA 2001 ha trascinato i suoi Sixers alla vittoria sul campo dei Lakers, interrompendo la striscia di 19 successi in fila di LA. Due giorni dopo, precisamente l’8 giugno 2001, Shaquille O’Neal risponde con la prestazione più incredibile della sua memorabile carriera. La pressione sui Lakers è tanta, Kobe e compagni sanno di non poter sbagliare nuovamente, se vogliono il titolo NBA: ci pensa Shaq a ridare fiducia all’ambiente con una partita da 28 punti, 20 rimbalzi, 9 assist e 8 stoppate.

Non solo il centro di LA va vicinissimo ad una pazzesca quadrupla-doppia, ma stabilisce anche il nuovo record di stoppate in una singola partita delle Finals. Alla prestazione monstre di O’Neal si è aggiunge anche quella di un giovane Kobe Bryant, top scorer dell’incontro con ben 31 punti: è grazie a loro se i Lakers s’impongono per 98-89, riequilibrando la serie sull’1-1. Quella è stata la vittoria della svolta: i gialloviola hanno vinto le successive tre partite, guadagnandosi meritatamente l’onore di infilarsi al dito l’anello di campioni NBA.