11/05: Doctor J. compie una delle più famose giocate NBA e Magic gli chiede di rifarla

1955 – Gli Hawks annunciano il trasferimento da Milwaukee a St. Louis. Successivamente si sposteranno ad Atlanta, dove risiedono ancora oggi.

1980 – In gara 4 delle finali NBA Julius Erving si rende protagonista di uno dei movimenti più memorabili della storia del gioco. Nel match tra i suoi Philadelphia 76ers ed i Los Angeles Lakers, penetra da destra, ma viene costretto sulla linea di fondo da Mark Landsberger. Palla persa? Macché, Doctor J. mentre è in aria passa con la testa a fil di tabellone, evita la stoppata di Kareem Abdul-Jabbar e segna un incredibile layup rovesciato. “La sua giocata mi ha lasciato a bocca aperta – ricorda Magic Johnson, che all’epoca era al suo primo anno in NBA – ho pensato ‘che cosa dobbiamo fare ora? Gli possiamo chiedere di rifarlo?’”.

1992 – Gara 4 delle semifinali della Western Conference: i Portland Trail Blazers battono i Phoenix Suns in una battaglia epica, terminata con il punteggio di 153-151 dopo ben 4 overtime. E’ il punteggio più alto fatto mai registrare nella storia dei playoff.

2011 – L’ex giocatore NBA, Robert Traylor viene trovato morto nel suo appartamento: a 34 anni è stato colpito da un attacco di cuore letale. Aveva giocato anche in Italia con la maglia di Napoli.