17/03: 2 stoppate in 6′ di Mourning, Dave Corzine diventa “Iron Man”

1973 – Washington batte Philadelphia 120-115, condannando i Sixers a chiudere la stagione con un record di 9-63, il primo nella storia della NBA a non raggiungere la doppia cifra nella casella delle vittorie.

1978 – Dave “Iron Man” Corzine dà tutto se stesso nella gara delle Sweet Sixteen del torneo NCAA. Non esce mai dal campo, giocando anche i due overtime, mette a referto 46 punti, 9 rimbalzi e 3 stoppate, permettendo a DePaul di fare l’impresa con Louisville.

1989 – Alonzo Mourning stoppa due tiri negli ultimi sei secondi della partita, permettendo alla n.1 Georgetown di evitare l’upset con Princeton, che si è dovuta arrendere per 50-49.