22/05/1988: Bird e Wilkins danno vita ad un duello epico nei playoffs NBA

22 maggio 1988. Gara 7 della semifinale della Eastern Conference. Celtics vs Hawks. Larry Bird vs Dominique Wilkins. La domanda che tutti si facevano alla vigilia era: quale delle due superstar brillerà di più sul palcoscenico dei playoffs NBA? La risposta è stata: entrambi.

The Human Highlight e Larry Legend erano due giocatori completamente opposti. Il primo era pura potenza ed atletismo; il secondo era poesia in movimento. Le squadre avevano dato vita ad una serie fin qui spettacolare, ma il meglio doveva ancora venire: i Celtics hanno vinto le prime due partite in casa, ma gli Hawks hanno difeso benissimo il proprio campo e poi sono riusciti a fare il colpaccio fuori casa, portandosi sul 2-3. Nonostante il duro colpo psicologico derivante dall’aver perso tre incontri in fila, Boston non aveva alcuna intenzione di gettare la spugna, non è mai stato e mai lo sarà nel suo stile: e così è riuscita a rimettere in piedi la serie, andando a vincere per 102-100 sul campo di Atlanta.

In gara 7 chi ha avuto la fortuna di esserci ha assistito dal vivo ad uno dei duelli più belli della storia dei playoffs NBA: in campo c’erano solo Bird e Wilkins, gli altri 8 giocatori erano semplici comparse. Dominique stava dominando il duello, mentre Larry stava sparando a salve ed era fermo a 14 punti: una gara normale la sua, che nella sua mente significava una prestazione deludente. Ma Bird non aveva alcuna intenzione di lasciar vincere il rivale e nell’ultimo quarto sfoderò tutto il suo repertorio: tripla, layup, floater, jumper e chi ne ha più ne metta.

La stella dei Celtics era finalmente entrata nel match, ma Wilkins ha risposto colpo su colpo. E così si è arrivati ad un drammatico finale punto a punto, che non a caso viene deciso da uno di loro due: quella volta gli dei del basket hanno deciso di premiare Bird, il cui layup nei secondi finali è valso la vittoria dei suoi Celtics per 118-116 e la conseguente eliminazione degli Hawks. Larry chiuse con 34 punti, di cui 20 nell’ultimo quarto, mentre Dominique toccò quota 47 (14 nei 12’ finali) con un incredibile 19/23 dal campo. Gli Hawks persero la serie, ma il duello tra due leggende della NBA finì in parità.