27/05/2012: muore in un incidente stradale Martin Colussi, ex capitano e bandiera della Pallacanestro Pavia

Il 27 maggio 2012 rimarrà per tutti gli appassionati di pallacanestro una data triste, infinitamente triste: come un fulmine a ciel sereno, tutti le testate online (sportive e non) diffondono la notizia della morte di Martin Colussi in un incidente stradale, occorsa verso le 6 del mattino mentre il giocatore stava tornando a casa. Un malore o un colpo di sonno le ipotesi più probabili che hanno portato la Golf del cestista goriziano a ribaltarsi fatalmente in un fosso.

Iniziata la sua carriera nel settore giovanile di Gorizia, per poi transitare da Fidenza, Castel San Pietro e Osimo, lo sbarco nel mondo dei professionisti Colussi lo fa a Pavia nella stagione 2007/08, affermandosi come uno dei migliori tiratori da tre punti di tutta la lega. Al secondo anno è già capitano e idolo dei tifosi, e trascina la squadra ad una insperata salvezza. Nell’estate del 2008 compie una scelta che gli permette di entrare di diritto nei cuori di tutti i sostenitori pavesi, rifiutando parecchie offerte dalla Serie A per rimanere bandiera e capitano della Pavia targata “Edimes”.

Le stagioni 2008/09 e 2009/10 sono quelle della consacrazione: al termine del terzo anno in maglia rossonera arriva la chiamata irrinunciabile della Pepsi Caserta, che lo schiera per circa 13 minuti a partita in cui Martin non fa abbassare le sue percentuali dall’arco (chiude la stagione con il 42.1%). Nella sua ultima stagione Martin ha militato nella Prima Veroli che, nonostante un’annata non particolarmente felice, era ad un passo dalla riconferma del tiratore puro da Maniago.

In occasione della primo anniversario della sua scomparsa, a Pavia si è svolto il primo “Memorial Martin Colussi”, un torneo di 3 contro 3 al quale hanno partecipato tantissimi appassionati di basket pavese che hanno visto almeno una volta giocare quello che per tre anni è stato il capitano e la bandiera dell’Edimes Pavia. La seconda edizione si svolgerà invece il 31 maggio.

La redazione di MY-Basket.it, essendo composta anche da chi Martin lo ha tifato e lo ha amato da vicino, si stringe all’infinito, grande ed assordante coro in suo onore: anche quest’anno, più di ogni altra volta E Colussi da tre!