Accadeva il 16 aprile: i 3mila punti di MJ, la nascita di Kareem e l’incredibile coincidenza

16 aprile 1947 – Kareem Abdul-Jabbar è nato a New York lo stesso giorno in cui è stata disputata la prima partita in assoluto delle Finals NBA, con i Philadelphia Warriors che s’imposero sui Chicago Stags per 84-71. Abdul-Jabbar ha disputato la bellezza di 20 stagioni (un record) tra Milwaukee e Los Angeles, firmando il record di tutti i tempi per punti segnati (38.387) e vincendo 6 titoli.

16 aprile 1967 – Wilt Chamberlain ha stabilito un nuovo record per le Finals, strappando addirittura 26 rimbalzi in un tempo nel successo dei suoi Warriors su San Francisco per 126-95 in gara 2. Inoltre, entrambe le squadre hanno combinato 169 rimbalzi, eguagliando un primato della lega.

16 aprile 1983 – Con tutte e due le squadre che non avevano niente più da chiedere alla regular season, San Antonio ha sconfitto Dallas col punteggio di 132-120. In quell’occasione gli Spurs hanno segnato 53 dei 72 tiri tentati, imponendo un nuovo record per percentuale dal campo (70.7%) in una sola partita.

16 aprile 1987 – Michael Jordan diventa il primo giocatore dopo Wilt Chamberlain a segnare 3.000 punti in una stagione.

16 aprile 1991 – In una sconfitta al Madison Square Garden contro i Knicks per 108-99, i Sixers hanno stabilito il primato per il maggior numero di partite finite all’overtime in una stagione (14): il loro record in queste occasioni era di 8-6.

16 aprile 1993 – Grazie alla vittoria col punteggio di 113-110 su Orlando, Lenny Wilkens è diventato il secondo coach della storia della NBA (il primo ovviamente è Red Auerbach) a raggiungere la sua 865esima vittoria in carriera. Sette settimane più tardi, Wilkens ha lasciato i Cavaliers per passare agli Hawks, con cui aveva iniziato la sua carriera da giocatore.

16 aprile 1996 – I Chicago Bulls battono il record di vittorie in una sola stagione dei Los Angeles Lakers (69 nel 1972), imponendosi per 86-80 sui Milwaukee Bucks. La squadra di Jordan chiude la regular season con 72 vittorie e 10 sconfitte.