Accadeva il...

Accadeva il 20/11/1993: quella tripla-doppia di Shaq che voi umani…

nba_g_shaq01_576

Esattamente 23 anni fa, il 21 novembre del 1993, Shaquille O’Neal sfornava una di quelle classiche prestazioni che voi umani non riuscireste ad immaginare neanche nei vostri sogni più fervidi. In quell’occasione, infatti, l’allora centro dei Magic realizzò la sua prima storica tripla-doppia: 24 punti, 28 rimbalzi e 15 stoppate nel successo per 87-85 a discapito dei Nets.

In una delle sue ultime visite nel New Jersey, Shaq aveva frantumato un tabellone in diretta nazionale, mentre in quella partita di 23 anni fa si accontentò di spezzare i cuori degli oltre 20mila tifosi dei Nets presenti sugli spalti: che fosse in un gran periodo di forma lo si sapeva, dato che era reduce dai 41 punti realizzati contro i Boston Celtics, ma quella notte andò oltre ogni aspettativa. Pensate che si è fermato a due sole stoppate dal record assoluto della NBA, fatto registrare più di 20 anni prima da Elmore Smith.

In particolare, il tiro di Armon Gilliam rispedito al mittente da Shaq, a 1’22’’ dal termine e con il risultato in parità, ha girato la partita, dato che sul ribaltamento di fronte Nick Anderson (25 punti per lui) ha trovato il fondo della retina ed i Magic non si sono più voltati indietro. O’Neal, che è bene ricordare come fosse solamente alla sua seconda stagione nella NBA, offrì una prova di una superiorità imbarazzante: realizzò 12 dei 19 tiri tentati dal campo, afferrò praticamente qualsiasi pallone girovagasse nei pressi del canestro e stoppò gli avversari con una facilità disarmante, di cui Shaq stesso non si rese conto. Infatti, nel post-partita dichiarò che “sapevo di aver bloccato qualche tiro, ma non avevo realizzato di essere arrivato a 15. L’importante è essere riusciti a vincere, perché se avessimo perso, non sarebbe contato nient’altro”. Purtroppo nella rete è stato rimosso l’unico video che ripercorreva quella prova di O’Neal, quindi per questa volta non possiamo chiudere con un contributo visivo.