Accadeva il...

Accadeva il 4/02/2009: LeBron James, l’impresa al Madison e la sfida a Kobe

“Non ho mai pensato che al giorno d’oggi fosse possibile vedere qualcuno segnare 50 punti e realizzare contemporaneamente una tripla-doppia, ma… è proprio quello che ho fatto!”

Così LeBron James commentò la sua incredibile prestazione, realizzata il 4 febbraio del 2009 al Madison Square Garden. Luogo in cui solo due notti prima Kobe Bryant aveva davvero dato spettacolo, segnando la bellezza di 61 punti. Il Prescelto si fermò a quota 52, ma la sua prova fu impreziosita dal fatto che aggiunse anche 11 assist e 10 rimbalzi, firmando così una tripla-doppia. Che fosse una serata speciale lo si era intuito subito: LeBron ha subito segnato 20 punti, 2 in più di quelli di Kobe nel primo quarto, poi ha rallentato nei quarti centrali (8 nel secondo, 11 nel terzo) e ha chiuso la partita nell’ultimo con altri 14. In totale, James ha chiuso con 17/33 dal campo e 16/19 dalla lunetta: cifre leggermente inferiori a quelle di Bryant, autore di 61 punti con 19/31 al tiro e 20/20 ai liberi, giocando ben 8 minuti in meno.

Però James può vantarsi di essere diventato il giocatore (dopo Wilt Chamberlain, che ne mise 53 nel ’68) a far registrare una tripla-doppia con il punteggio più alto di sempre. Tra l’altro, la stella dei Cavaliers aveva già realizzato un cinquantello contro i Knicks, e in quell’occasione è diventato l’unico professionista, insieme a Michael Jordan, ad aver segnato almeno 50 punti in due gare disputate al Madison Square Garden.