Accadeva il...

Accadeva il 5/11/1993: i Rockets di Hakeem e le 6 strisce iniziali più vincenti della storia

Esattamente 23 anni fa, il 5 novembre 1993, gli Houston Rockets hanno battuto i New Jersey Nets con il punteggio di 110-88, iniziando la loro striscia di 15 vittorie consecutive per aprire al meglio la stagione. Andiamo a vedere le 6 strisce vincenti più lunghe fatte mai registrare in apertura di Regular Season.

#6 SEATTLE 1982-83 – Allora i Sonics iniziarono la stagione con dodici successi in fila, ma finirono con un record di 38-24 e vennero eliminati al primo turno dei playoffs. Questo è il più fulgido esempio del fatto che nei primi mesi gli equilibri sono molto precari, perché tante squadre devono ancora trovare la quadratura del cerchio dopo le mosse fatte nella offseason.

#5 BOSTON 1957-58 – I Celtics vinsero le prime quattordici partite della stagione e chiusero con un record di 49-23. Ricordiamo che quella squadra era reduce della vittoria del primo titolo nella storia della franchigia, ma nonostante l’inizio folgorante, quell’anno perse alle Finals: l’anello se lo misero al dito i Philadelphia Warriors, che si imposero per 4-1 nella serie.

#4 DALLAS 2002-03 – Così come i Celtics, 12 anni fa i Mavericks aprirono la stagione con quattordici vittorie consecutive e fecero registrare un record totale di 62-20. A differenza dei verdi, però, non riuscirono ad arrivare fino in fondo, dato che vennero sconfitti nella finale della Western Conference.

#3 HOUSTON 1993-94 – Della striscia dei Rockets ne abbiamo già parlato, ma a differenza delle squadre citate finora, questa fu l’unica che dopo una partenza sprint, riuscì a centrare anche la vittoria del titolo NBA, guidata da da un Hakeem Olajuwon straordinario: fu MVP stagionale, MVP delle Finals, difensore dell’anno e selezionato nel primo quintetto NBA.

#2 WASHINGTON 1948-49 – Prima dei Rockets, solo i Capitals erano stati in grado di collezionare 15 successi in fila per aprire la loro stagione. Quell’annata Washington chiuse con un record di 38-22 e cadde nelle Finals, nonostante fosse allenata da Red Auerbach, che poi diventerà leggenda alla guida dei Celtics.

#1 GOLDEN STATE 2015-16 – Alla lista bisogna necessariamente aggiungere i Warriors, capaci di collezionare 24 vittorie consecutive dall’inizio della stagione, prima di conoscere la sconfitta contro i Bucks, al 12 dicembre 2015. L’annata, però, si concluderà in modo tragico, nonostante l’unanimità nell’MVP riconosciuto a Curry: Cleveland, infatti, trionferà nella serie per il titolo dopo che i Warriors erano volati sul 3-1.