Accadeva il...

Accadeva il 5/12/1996: esordiva in NBA uno dei 5 giocatori più giovani di sempre

Esattamente 19 anni fa, il 5 dicembre del 1996, Jermaine O’Neal faceva il suo esordio nella NBA tra le fila dei Portland Trail Blazers, diventando il più giovane di sempre a comparire in una partita della lega a stelle e strisce. Scelto con la #17 nel Draft del 1996 direttamente dalla Eau Claire High School, il lungo della Carolina del Sud ha compiuto 18 anni il 13 ottobre ed ha poi esordito 53 giorni dopo. Nel 2005 è stato Andrew Bynum a strappare ad O’Neal il record del più giovane ad esordire nella NBA, dato che scese in campo con i Lakers a soli 18 anni e 6 giorni.

Salvo nuovi cambiamenti nel regolamento della lega, nessuno potrà mai più provare a superare l’ex centro gialloviola, dato che proprio dal 2005 è stato introdotto un limite di età: nessun giocatore con meno di 19 anni può essere ammesso al Draft. Insomma, bisogna per forza di cose passare per il college (sono così nati gli one-and-done) o per il professionismo (vedi Mudiay, giusto per citare l’ultimo caso), prima di tentare l’approdo nel campionato cestistico più competitivo del mondo. Nei primi 20 anni di esistenza, i giocatori dovevano necessariamente completare i quattro anni al college per essere ammessi nella NBA, ma nel 1970 la regola è stata cambiata e la lega ha aperto le porte anche ai giocatori freschi di diploma liceale. Abbiamo svelato i primi 2, andiamo a vedere gli altri 3 giocatori che completano la top five dei più giovani di sempre ad esordire.

#3 KOBE BRYANT – E’ stato selezionato nello stesso Draft di Jermaine O’Neal ed è sceso in campo prima di lui, ma quando lo ha fatto per la prima volta aveva 18 anni e 72 giorni.

#4 DARKO MILICIC – Può vantarsi di essere stato selezionato dai Pistons con la numero 2 nel Draft del 2004 e di essere stato il giocatore internazionale più giovane di sempre a mettere piede su un parquet della NBA (18 anni e 133), ma nell’immaginario collettivo sarà sempre uno dei più grandi bust della storia, che ha già smesso con la pallacanestro per provare a sfondare nella kickboxing.

#5 STAN BROWN – Per 48 anni è stato in cima a questa particolare classifica, salvo poi essere superato da Kobe Bryant. Quando ha fatto il suo esordio con i Philadelphia Warriors nel 1947 aveva 18 anni e 139 giorni.