NBA Playoffs, WCF: il sogno dei Grizzlies si spegne dopo appena quattro gare. Spurs in finale

NBA Playoffs, WCF: il sogno dei Grizzlies si spegne dopo appena quattro gare. Spurs in finale

28 maggio 2013 0 Di Filippo Antonelli

Al suono della sirena finale, il FedExForum di Memphis ha tributato una standing ovation ai gladiatori che hanno dato vita allo spettacolo sul campo. I Memphis Grizzlies meritano appieno il riconoscimento del proprio pubblico, dal momento che, comunque, queste finali di Conference sono un traguardo storico per la franchigia. A questi livelli, però, è venuto fuori il maggior tasso tecnico dei San Antonio Spurs, trascinati dai quei soliti giocatori che hanno già vinto il titolo tre volte (2003, 2005 e 2007; Duncan, senza Ginobili e Parker, ha vinto anche nel 1999). In questa gara 4 Tony Parker si è semplicemente elevato al di sopra delle umane possibilità e ha sfoderato una prestazione da 37 punti con 15/21 dal campo; al di là delle cifre (11 punti, 5/7 dal campo, 6 rimbalzi e 5 rubate), grandioso il contributo di Kawhi Leonard. Parker e il suo compagno Tim Duncan (15 punti e 8 rimbalzi) hanno segnato gli ultimi 17 punti degli Spurs in questa partita, costruendo il parziale decisivo per la vittoria di gara e serie. Per i Grizzlies Quincy Pondexter, dopo i 15 punti segnati in gara 3, ha addirittura incrementato il proprio bottino infilando 22 punti (suo massimo in carriera nei Playoffs); la forte difesa interna di San Antonio ha invece tenuto Marc Gasol a 14 punti (5/13 al tiro) e 5 rimbalzi. Capitolo a parte merita Zach Randolph: in questa serie probabilmente non ci è mai entrato. Nei primi tempi delle quattro gare ha tirato 4/23 dal campo; in totale 16/53 dal campo e 12/24 dalla lunetta.

RISULTATI

Memphis Grizzlies (5) 86-93 San Antonio Spurs (2) – 0-4

Photo: theleafchronicle.com