Al via la BEKO Basketball-Bundesliga 2013/2014: Monaco parte favorita su Bamberg

Domani, mercoledì 2 ottobre, prenderà il via la stagione 2013/2014 della BEKO Basketball Bundesliga, il massimo campionato tedesco di basket. La prima palla a due della stagione verrà alzata alle ore 19.30, nella cornice della Stechert Arena di Bamberg, e vedrà i bavaresi del Brose Baskets affrontare il Mitteldeutscher BC, formazione che è riuscita a conquistare un’importante salvezza l’anno passato. La prima sfida sembra già a pronostico chiuso, ma la stagione promette spettacolo. Bamberg dovrà difendere i quattro titoli conquistati dal 2010 al 2013 dall’assalto, su tutti, del Bayern Monaco, che ha dato un’ulteriore accelerazione estiva ai suoi progetti di conquista europea. Vediamo quindi più nel dettaglio quali sono le aspettative e quali i giocatori da tenere d’occhio della Bundesliga 2013/14.

Partiamo innanzitutto dal seguito. Anche se in suolo tedesco il basket è gravemente snobbato dai media, con soltanto 2-3 partite trasmesse in televisione al mese, i dati relativi al numero di spettatori presenti nelle arene continuano a salire. Nella stagione 2012/13, in realtà, l’aumento è stato contenuto allo 0,30% rispetto alla passata stagione (da 4.422 spettatori di media a partita a 4.435), ma negli ultimi 10 anni il trend è stato in costante crescita, fatta eccezione per la stagione 2006/07. In quell’annata, forse condizionati dalla delusione della sconfitta subita dai Dallas Mavericks dell’eroe nazionale Dirk Nowitzki, il numero degli spettatori era calato del 4,53% in media. Come abbiamo già evidenziato, però, il 2006/07 è stata soltanto un’eccezione a una regola che ormai è stata più volte dimostrata, e cioè che il basket tedesco è un fenomeno in costante crescita. A livello europeo, le formazioni teutoniche stanno cominciando a farsi rispettare: nella scorsa stagione, Berlino e Bamberg sono approdate nelle Top 16 di Eurolega, Ulm ha raggiunto le Final Eight di Eurocup e Oldenburg le Final Four di Eurochallenge. Quest’anno, ci sono ancora i presupposti per fare bene: Monaco e Bamberg lotteranno in gironi non facili nella massima competizione europea, mentre Oldenburg avrà una grande opportunità con i Qualifying Round di Eurolega. In Eurocup saranno almeno quattro le squadre tedesche: Berlino, Ulm, Bonn e gli Artland Dragons, che saranno raggiunte da Oldenburg qualora l’avventura di Vilnius che comincierà stasera, lunedì 1 ottobre, dovesse avere esito negativo.

Se la stagione europea delle squadre tedesche si preannuncia ricca di vitalità, non si può dir meno del campionato nazionale. Mentre Bamberg ha apportato modifiche non troppo consistenti al proprio roster, a dominare il mercato estivo è stato senza dubbio il Bayern Monaco, eliminato proprio dal Brose Baskets soltanto in gara-5 nelle semifinali dell’anno passato. Nella capitale bavarese sono giunti giocatori di assoluta qualità, come il centrone due volte MVP tedesco in carica John Bryant (14,9 punti e 9,7 rimbalzi in 27′ di media nelle ultime due stagioni con Ulm), la coppia di lunghi ex Berlino Deon Thompson (13,7 punti nella passata stagione) e Yassin Idbihi, e il playmaker Malcolm Delaney, campione ucraino in carica con Kiev. A completare un devastante pacchetto lunghi, non si può poi dimenticare l’ex Avellino Chevon Troutman, l’anno scorso uno dei migliori “big man” del campionato. Il Bayern Monaco si è notevolmente rinforzato e, se dovesse trovare la giusta alchimia, non dovrebbe avere problemi a conquistare per la terza volta il titolo di campione tedesco, 49 anni dopo l’ultimo successo. Per onor del vero, la stessa penna che sta firmando quest’articolo aveva dato Monaco per favorita anche 12 mesi fa…

Dietro Bamberg e Monaco, che partono sicuramente in prima fila per la conquista del titolo, dovrebbero confermarsi Oldenburg e Berlino. Oldenburg, reduce da una veloce comparsata in finale contro Bamberg (3-0 per i bavaresi), ha praticamente mantenuto intatto il proprio roster, con la sola importante aggiunta dell’unico italiano in Bundesliga, Andrea Crosariol. Per quanto riguarda Berlino, invece, sono stati notevoli i cambi apportati al roster, ma il talento medio dovrebbe rimanere simile, con le aggiunte di giocatori del calibro di David Logan, Reggie Redding e della promettente coppia di lunghi Jonas Wohlfahrt-Bottermann e Leon Radosevic, già visto in Italia con la maglia dell’Armani Jeans Milano.

Ulm, privata del suo miglior giocatore e dell’MVP delle scorse due stagioni, faticherà probabilmente a tenere il passo delle prime e dovrà accontentarsi di lottare per il quinto posto al fianco di Bonn, rinforzatasi rispetto all’anno scorso, e agli Artland Dragons. Interessante anche la formazione della medi Bayreuth, che dovrebbe avere la possibilità di conquistare un posto nella zona playoff. Proprio da Bonn, infatti, Bayreuth ha rilevato il contratto di Kyle Weems, ala piccola con tanti punti nelle mani. Per quanto riguarda gli Artland Dragons, sono da tenere d’occhio in particolare la coppia di centri Alex King – Kenneth Frease. Soprattutto il secondo, centrone ex Xavier di 213 centimetri per 130 chili di peso, potrebbe fare molto bene dopo una prima stagione in crescita con la maglia di Tübingen. Bonn, infine, dovrebbe essere la favorita per la corsa al quinto posto grazie alla presenza in squadra di Jared Jordan, miglior assistman della passata stagione con più di 8 passaggi smarcanti a partita. In particolare, Benas Veikalas e il nuovo arrivato Ryan Brooks faranno sicuramente male alle difese avversarie dallo spot di “2”.

Per quanto riguarda le altre squadre, non c’è molto da dire. A ridosso dei playoff, ma con poche speranze di farcela, dovrebbero esserci Hagen (formazione forte del top scorer in carica Davin White, 17,2 punti a partita nella passata stagione) e Würzburg, mentre squadre come Bremerhaven, Tübingen, Ludwigsburg, il Mitteldeutscher e Braunschweig non dovrebbero avere molto da chiedere alla stagione. Le sorprese sono sempre possibili, soprattutto in un campionato votato all’attacco come lo è la Bundesliga, ma si tratta di squadre sprovviste del talento necessario per avere costanza su un campionato così lungo e competitivo. Per chiudere, la salvezza dovrebbe essere relativamente facile per Trier e Francoforte, visto che la Rasta di Vechta, formazione che ha conquistato la promozione in Bundesliga a giugno, non dovrebbe avere molte speranze di prolungare la sua permanenza nel massimo campionato tedesco.

Domani si partirà con la prima palla a due tra Brose Baskets Bamberg e Mitteldeutscher BC, per un campionato che promette spettacolo. Appuntamento imperdibile, nel corso della seconda giornata, sarà sicuramente la sfida tra Bayern Monaco e Bamberg, che si disputerà già domenica 6 ottobre alle ore 17.

MY-Basket.it proporrà, quest’anno, approfondimenti e resoconti delle più importanti partite, notizie di mercato e situazioni della BEKO Basketball Bundesliga 2013/14. A tutti, un buon campionato tedesco con il nostro spazio!

Foto: John Bryant, due volte MVP in carica della Bundesliga, è passato dalla ratiopharm Ulm al Bayern Monaco. Fonte: sportal.de