Basket Europeo Eurolega

Difesa, Bogdanovic e Sloukas: gara 1 è del Fenerbahce

maxresdefault

Il primo episodio del rematch della semifinale 2015 va ai padroni di casa del Fenerbahce Istanbul, che battono i campioni in carica 75 – 69, portandosi così sull’1-0 in una serie che promette spettacolo, intensità e altissimo livello di pallacanestro.
Dopo un inizio segnato dalle polveri bagnate, la partita decolla e comincia a offrire parecchi chiavi di lettura che (molto probabilmente) caratterizzerano la serie per tutta la sua durata: tra le tante citiamo la difesa dei turchi, le scintille tra i lunghi sotto le plance e la partita a scacchi tra due vecchie volpi della panchina come Laso e Obradovic, chiamati a fare degli “aggiustamenti” che in una serie playoff con partite così ravvicinate (si gioca ogni due/tre giorni) fanno spesso la differenza tra la vittoria e la sconfitta.

Una buona notizia? Si è gia visto tanto, e siamo soltanto a gara 1. Se è vero che il meglio deve ancora venire, tutti noi appassionati non vediamo l’ora di vederlo.

   
FENERBAHCE ULKER ISTANBUL REAL MADRID
75 69

I 5 NUMERI DELLA SFIDA

69 – I punti segnati dal Real Madrid in gara 1, ampiamente sotto gli 83.4 di media a cui ha abituato i propri tifosi. La chiave di questo dato sta nell’intensità difensiva mostrata dal Fenerbahce che, soprattutto nel primo tempo, ha costretto le Merengues a percentuali sotto il par, arginando le bocche da fuoco a disposizione di Pablo Laso. Al termine del match, la percentuale dal campo è impietosa per i campioni in carica: 22/59, che si traduce con un misero 37.2 %, non sufficiente per sbancare un campo caldo come la Ulker Sports Arena di Istanbul. Gia da gara 2 è facile immaginare che queste percentuali siano destinate ad alzarsi, anche perchè, altrimenti, il “cappotto” potrebbe essere dietro l’angolo.

17 – I punti segnati da Bogdan Bogdanovic e Kostas Sloukas. I due si dividono equamente il palcoscenico di questo primo episodio della serie, con il serbo protagonista nel primo tempo, quando mette a referto 13 punti, che successivamente lascia il proscenio all’ex Olympiacos, autore di 10 punti nel quarto finale, 8 dei quali che arrivano nel momento di massima difficoltà per i padroni di casa. E’ lui, infatti, a ricacciare indietro un Real Madrid arrivato fino al 53-52. Sono loro due i CO-MVP di gara 1.

14 – Il plus-minus di Rudy Fernandez, unico giocatore della squadra in doppia cifra in questa particolare statistica nonostante delle percentuali non eccelse da dietro l’arco (2/10). Da dove derivi il dato è facile intuirlo: l’ex Portland segna 8 punti nel terzo periodo, che permettono al Real Madrid di risalire dal 41-29 del primo tempo fino a mettere il naso avanti sul 51-52 a pochi secondi dalla fine del terzo quarto. La rimonta, poi, non si compie fino in fondo, ma il talento di Fernandez ha dimostrato come tutto possa succedere nelle prossime gare.

32 – La differenza di valutazione complessiva tra le due squadre all’intervallo lungo (49-17 in favore del Fenerbahce). Palle perse, tiri sbagliati e cattive rotazioni affossano il Real Madrid dei primi 20’, che sembra non trovare soluzione all’aggressività messa in campo dalla squadra di Obradovic, che continua a mischiare le carte optando per l’utilizzo di quintetti insolitamente piccoli. La scelta sembra pagare dividendi nella metà campo difensiva, viste anche le 10 palle perse fatte registrare dal Real Madrid nel solo primo tempo.

7 – I punti di Luigi Datome, un po’ in ombra nella gara di oggi. Il capitano della Nazionale parte male, con 0/2 dal campo e 0/2 ai liberi nel primo periodo, e infila il primo canestro (una tripla) solo a 6′.51″ dalla fine del secondo quarto. 2/7 dal campo, 2 rimbalzi e 3 palle perse non sono certo statistiche a cui ci ha abituato l’ex Roma, ma anche in assenza dell’apporto del miglior realizzatore della squadra, un roster così pieno di talento riesce a portare a casa un risultato importante, che la mette in una condizione di vantaggio per gara 2.

 

@Ulker Sports Arena – Istanbul 

TABELLINO COMPLETO

FENERBAHCE I NUMERI DELLA PARTITA REAL MADRID
17 – Bogdanovic, Sloukas PUNTI Reyes – 13
7 – Kalinic, Udoh RIMBALZI Ayon – 8
5 – Bogdanovic ASSIST Llull – 5
 19 – Bogdanovic VALUTAZIONE  Llull – 16

 

 

Photo: www.youtube.com