FIBA World Cup – Gruppo D: tutto quello che c’è da sapere sul quarto giorno

Messico – Australia 62–70 (@FiloAntonelli)

Lo scontro tra Messico e Australia non regala grosse sorprese, almeno dal punto di vista del risultato. La formazione allenata da Andrej Lemanis vince e rimane in corsa per il secondo posto: l’Australia sarebbe seconda qualora avesse la meglio sull’Angola e la Lituania uscisse sconfitta dal duello con la Slovenia. Ma anche in caso di vittoria della Lituania sulla Slovenia, l’Australia vincendo con l’Angola avrebbe la seconda piazza se la Slovenia riuscisse a contenere lo svantaggio entro i 3 punti. Per il Messico, invece, non è ancora tutto da buttare: i nordamericani all’ultima giornata hanno un agevole match contro la Corea e una vittoria sarebbe sufficiente per il passaggio del turno. La compagine messicana può essere in parte soddisfatta della prova offerta contro una squadra di caratura superiore: grazie alle scorribande nell’area avversaria e al tiro da tre di Mendez dal palleggio, il Messico è riuscito a rimanere pienamente in partita per un tempo, toccando diverse volte il vantaggio. Con Broekhoff dall’arco – quattro triple a segno nel terzo periodo per il giocatore del Besiktas – e con Andersen nel pitturato, l’Australia è riuscita ad orchestrare una fuga nel terzo quarto, comunque non sufficiente per chiudere i conti. Il Messico, infatti, con due triple di Ramos e l’impatto di Ayon, è riuscito a tornare fino al -6. Per quattro lunghissimi minuti, tra il 33’ e il 37’, nessuno ha trovato il fondo della retina. Poi Dellavedova ha rotto il ghiaccio e l’Australia è riuscita a vincere la partita.

TOP PUNTI: Ayon (Messico) 11, Baynes (Australia) 21
TOP RIMBALZI: Ayon (Messico) 9, Andersen (Australia) 7
TOP ASSIST: Mendez (Messico) 5, Ingles (Australia) 5

Slovenia – Angola 93–87 (@D_Forty)

In una gara dove le difese non hanno eccelso, la Slovenia consolida il primato nel girone D battendo l’Angola che, nonostante la sconfitta, vista la contemporanea vittoria dell’Australia sul Messico, rimane in corsa per accedere alle “magnifiche 16” che si divideranno tra Madrid e Barcellona per le fasi ad eliminazione diretta.

La gara, contrariamente alle attese, rimane in sostanziale equilibrio per i primi tre quarti, che gli africani chiudono addirittura in vantaggio per 65-66. Nell’ultima frazione, però, è la banda dei fratelli Dragic a far pesare il maggior talento e la maggior esperienza, decisivi insieme ai 17 punti di Domen Lorbek, che non sembra far rimpiangere l’assenza del fratellone Erazem, arrivata a pochi giorni dall’inizio della manifestazione.
Nelle fila dell’Angola, da sottolineare i 21 punti di Fortes, ai quali aggiunge 2 palle recuperate.

Per il discorso qualificazione, dunque, tutto rimandato all’ultima giornata (oggi per chi legge), con ancora tutto (o quasi) da decidere.

TOP PUNTI: Lorbek (Slovenia) 17, Fortes (Angola) 21.
TOP RIMBALZI: Z. Dragic (Slovenia) 7, Moore (Angola) 6.
TOP ASSIST: Lorbek (Slovenia) 4, Costa (Angola) 6.

Lituania – Corea del Sud 79-49 (@magnaz87)

Partita durata un quarto e mezzo, solo per l’ormai consueta abitudine lituana a partire lentamente, ma in effetti non c’è mai stata partita. Troppo il divario tecnico e di tradizione tra le due squadre. I coreani si sono affidati solo al loro tiro da 3 punti con risultati a dir poco scandalosi (chiuderanno con 4/17 dall’arco). Di contro la Lituania muovendo la palla e cercando i suoi lunghi che hanno letteralmente banchettato in area avversaria non ha faticato a prendere il largo.
I lunghi lituani, Valanciunas e Motiejunas, 12 e 18 punti ciascuno, si sono dimostrati ancora una volta di un’altra caratura tecnica e confermano la loro pericolosità in vista della seconda fase. Tuttavia la squadra baltica per affermarsi come pretendente ad una medagli dovrà giocare con attenzione massimale fin dal primo secondo di partita o i parziali subiti contro squadre ben più blasonate saranno inevitabili.

TOP PUNTI: Juskevicius (Lituania) 20, Moon (Corea) 15.
TOP RIMBALZI: Valanciunas (Lituania) 8, Oh (Corea) 4.
TOP ASSIST: Motiejunas (Lituania) 5, Lee (Corea) 4.

 

GROUP D GAMES STREAK GAME POINTS POINTS
# Team P W L % Last 5 For Agt +/- FA AA GA
1 [SLO]Slovenia 4 4 0 100 W4 361 307 54 90.2 76.8 1.1759 8
2 [LTU]Lithuania 4 3 1 75.0 W1 316 267 49 79 66.8 1.1835 7
3 [AUS]Australia 4 3 1 75.0 W3 321 282 39 80.2 70.5 1.1383 7
4 [MEX]Mexico 4 1 3 25.0 L1 283 301 -18 70.8 75.2 0.9402 5
5 [ANG]Angola 4 1 3 25.0 L3 284 316 -32 71 79 0.8987 5
6 [KOR]Korea 4 0 4 0 L4 245 337 -92 61.2 84.2 0.7270 4

(Fonte: http://www.fiba.com/basketballworldcup/2014/groups)