La prima volta di Lamar Odom in Eurolega

Il debutto di Lamar Odom sul palcoscenico europeo non è proprio di quelli indimenticabili. L’ex stella della NBA ha mostrato una condizione fisica totalmente inadeguata per questi livelli, oltre che la naturale ruggine per essere stato così tanto tempo lontano da un campo di gioco, e non è riuscito ad avere un buon impatto in quei pochi minuti che è stato in campo. Il suo nuovo club, il Baskonia, ha perso in casa per 71-81 contro l’Unicaja, infilando la settima sconfitta consecutive in queste Top 16 di Eurolega.

Il due volte campione NBA si è unito al team spagnolo la scorsa settimana, firmando un contratto di due mesi, prolungabile poi fino al termine della stagione. Odom era libero da tanto tempo, dato che non ha più trovato squadra dopo essere andato in scadenza al termine della scorsa stagione NBA, disputata con i Los Angeles Clippers.

Lamar ha giocato solo i 6 minuti prima dell’intervallo, sbagliando l’unica tripla tentata, prendendo 2 rimbalzi e commettendo ben 3 falli. Ha mostrato una totale mancanza di ritmo partita, il che è normale dato che praticamente non giocava un vero match da circa 10 mesi. Ma a preoccupare è soprattutto la condizione fisica ai limiti dell’imbarazzante, che è tutto da vedere quanto ed in che tempi può migliorare.

Odom non ha proprio messo piede in campo nel secondo tempo, pare a causa di qualche dolore fisico. “E’ normale alla sua età e dopo essere stato fermo per tanto tempo – ha dichiarato nel post-partita coach Sergio Scariolo – Si tratta di problemi muscolari tipici di chi non ha il ritmo, ho voluto essere prudente, vedremo come si sentirà nei prossimi giorni. Comunque mi ha lasciato una buona impressione”.