MY-Champions League: Neptunas troppo forte, Varese implode in casa

Si sapeva che i lituani del Neptunas sarebbero arrivati a Masnago con il coltello tra i denti e non hanno tradito le aspettative. Klaipeda è la squadra più forte del girone e, prima di stasera, aveva subito solo un ko in otto gare. La Openjobmetis ha provato a rimanere in partita nel primo tempo, concludendo addirittura in vantaggio il primo quarto di gioco e contenendo il passivo nel secondo. Poi, però, è arrivata l’implosione. Gli ospiti sono scappati con le triple di Jimmy Baron, ex-Roma, e non si sono più voltati. Dopo aver toccato il -26 a 2′ dalla fine, Varese ha avuto una reazione d’orgoglio con il nuovo arrivato Dominique Johnson ed è tornata a -19.

OPENJOBMETIS VARESE NEPTUNAS KLAIPEDA
67 86

I 5 NUMERI DELLA SFIDA

9 – I punti segnati nel terzo quarto da Varese. Parziale ritoccato solamente dalla tripla segnata da Cavaliero allo scadere. È stato in questa frazione di gioco che il Neptunas ha scavato il solco, doppiando la Openjobmetis nei minuti tra il 20′ e il 30′ e trovando la fuga. Da quel punto in poi, la gara si è ridotta a una lunga agonia fino alla sirena finale. Varese ha sì ritrovato qualche canestro nel finale, ma è servito solo per rendere meno pesante il passivo.

0 – I minuti disputati da Eric Maynor nel secondo tempo. Il playmaker biancorosso è parso un po’ appannato rispetto alla gara di domenica sera contro Reggio. Negli 11 minuti in cui è stato in campo ha messo assieme 0 punti, 2 rimbalzi e 3 assist. Nonostante Varese iniziasse la seconda metà di partita sul -9, e quindi teoricamente con ancora possibilità per rientrare in gara, Moretti ha scelto di preservare il suo numero 3 in vista della gara di domenica sul campo di Trento.

5 – Le triple di uno stupendo Jimmy Baron. Chi se lo ricordava a Roma sapeva che sarebbe arrivato un giocatore in grado di fare canestro letteralmente in ogni modo e da ogni distanza. E così è successo anche questa sera: Baron in 20 minuti ha messo a segno la bellezza di 23 punti con 5/6 da tre 3/5 da due. Non ha ripetuto la prova di due settimane fa, quando infilò ben dieci canestri dall’arco, ma comunque è stato il fattore più pesante in attacco per Klaipeda.

19 – I punti segnati da Dominique Johnson al suo esordio con la maglia di Varese. L’ultimo arrivato in casa biancorossa ha giocato quasi 30 minuti e ha dato una buonissima impressione su entrambe le metà campo. In attacco si è rivelato un buon tiratore dal palleggio e un giocatore solido atleticamente, nonostante la statura non eccezionale. Insomma, Varese potrebbe aver trovato un elemento in grado di dare effettivamente una svolta al posto di quel Melvin Johnson che non ha mai convinto.

5 – I minuti disputati dal classe 1997 Laurynas Beliauskas. Coach Adomaitis gli ha concesso gli ultimi minuti di partita, come già aveva fatto nelle partite con Varese (all’andata) e ASVEL. Proprio all’andata contro i biancorossi aveva segnato il suo primo canestro in questa coppa e stasera si è ripetuto: appena entrato ha sparato una tripla dal palleggio di pura personalità. È la specialità della casa: nel 2015 vinse la gara del tiro da tre punti dell’Eurolega giovanile. Beliauskas è nato a Klaipeda e al Neptunas ripongono grandi speranze su questo ragazzo.

@PALA2A – Varese
TABELLINO COMPLETO

VARESE NUMERI DELLA PARTITA KLAIPEDA
 19 – Johnson  PUNTI  Baron – 23
 7 – Pelle  RIMBALZI Mazeika, Klimavicius, Grant – 5
 5 – Kangur ASSIST  Drew II – 10
 2 – Pelle  STOPPATE Tutti – 0
 18 – Johnson  VALUTAZIONE Baron – 24