Basket Europeo Basketball Champions League

MY-Champions League: Varese cade ancora, il PAOK passa a Masnago con merito

lzbwgtbnrk-dvwmnbohn7w

Terza sconfitta in serie per la Openjobmetis, che dopo le batoste rimediate a Klaipeda (-34) e Pistoia (-33) riesce quantomeno a contenere il passivo. Una sconfitta, però, che è maturata contro un’avversaria parsa tutt’altro che irrestistibile. I biancorossi non si sono dimostrati in grado di cambiare ritmo e di imprimere una svolta alla gara, con Maynor ancora in difficoltà nel cercare di orchestrare l’attacco di casa. Varese non riesce quasi mai ad andare avanti, salvo per 6 minuti divisi tra il primo e il terzo quarto. Il PAOK gioca di energia e di penetrazioni, riuscendo sempre a trovare i punti necessari per tenere dietro una Openjobmetis troppo affannata e annebbiata. Ora Varese, nei prossimi impegni del girone, dovrà svoltare: la magia di Kangur sulla sirena con l’ASVEL, comunque, ha fatto sì che la squadra non iniziasse l’avventura europea con tre partite perse.

OPENJOBMETIS VARESE PAOK
 70 75

I 5 NUMERI DELLA SFIDA

10.5% – La percentuale dall’arco per una Openjobmetis che, proprio dai 6.75m, avrebbe potuto sfruttare le lacune della difesa ospite per quanto riguarda i penetra-e-scarica. Il tiro pesante, però, non è mai entrato per i ragazzi di Moretti. Appena due triple a segno, entrambe arrivate nel terzo periodo (Maynor e Cavaliero). Johnson, il tiratore designato della Openjobmetis, ha avuto ancora una volta le polveri bagnatissime e ha fallito tutti e cinque i tiri tentati dal perimetro. Da tre Varese ha anche avuto la possibilità di pareggiare la partita a 6″ dalla fine, ma il tentativo di Cavaliero si è spento sul secondo ferro.

16 – I rimbalzi di vantaggio che il PAOK ha avuto rispetto a Varese. Non è stata una partita persa sulle percentuali al tiro, infatti, quanto sui secondi possessi (17) che i greci hanno avuto a loro disposizione. La maggiore fisicità di Clanton contro i pariruolo varesini ha fatto la differenza e il numero 33 dei bianconeri ha catturato la bellezza di 13 rimbalzi (6 offensivi). Varese, poi, ha pagato un Anosike che ha giocato solo 5 minuti per problemi fisici e l’uscita prematura per falli di tutto il reparto lunghi (Pelle, Kangur e Campani).

60 – I falli fischiati dagli arbitri Obradovic (bosniaco), Calatrava Cuevas (spagnolo) e Maestre (francese). Curiosamente, questo numero esorbitante di penalità è stato ripartito in maniera equa: 30 per squadra. Un bilancio che è arrivato al pareggio nel finale di gara, quando Varese è stata costretta a fermare a ripetizione il cronometro per provare a rimettere in piedi la partita. Un metro arbitrale che francamente non ha convinto: troppo punitivo su piccoli contatti di sorta. Un gioco così spezzettato non può che far fatica a decollare e infatti la partita non è stata granché godibile.

9 – I tiri sbagliati da Keith Clanton, centro del PAOK. Statistica rilevante perché, negli ultimi 3′ di gara, a rimbalzo offensivo il numero 33 ha avuto due appoggi facilissimi che potevano lanciare i greci in fuga. Se Varese è riuscita a rimanere in gara fino all’ultimo tiro lo deve soltanto ai due errori di Clanton, che in entrambi i casi ha mostrato un’incredibile superficialità nel lasciare andare il pallone dalle mani. Per fortuna degli ospiti, i due rigori falliti clamorosamente da Clanton non hanno influito sull’esito dell’incontro.

23 – I punti segnati da Christian Eyenga, l’unico giocatore biancorosso ad aver dimostrato dall’inizio alla fine di essere dentro la gara. Con una difesa statica come quella del PAOK, in difficoltà (anche per la struttura fisica dei lunghi) sui cambi, il congolese ne ha approfittato ad ogni occasione possibile, tagliando verso il centro dell’area e trovando diverse conclusioni facili. Dei suoi 23 punti, però, sono ben 15 quelli arrivati nel primo tempo. Negli ultimi due quarti Eyenga ha avuto il merito di fare un 4/4 ai liberi a pochi secondi dal termine, ma è stato contenuto dalla difesa ospite. Quando il numero 31 ha smesso di essere incisivo, Varese ha cominciato a fare ancora più fatica di prima.

@PALA2A – Varese
TABELLINO COMPLETO

VARESE NUMERI DELLA PARTITA PAOK
 23 – Eyenga  PUNTI  Peiners – 14
 7 – Cavaliero  RIMBALZI Clanton – 13
 4 – Maynor ASSIST  Tsochlas – 3
 2 – Pelle, Kangur  STOPPATE Clanton – 2
 21 – Eyenga  VALUTAZIONE Peiners – 18