My-Eurocup – Ottavi di Finale: L’Alba Berlino passa a Sassari

Sono finalmente scattati gli ottavi di finale di Eurocup, prima fase a eliminazione diretta della competizione che troverà il suo epilogo nella finale, in programma tra l’1 e il 7 maggio prossimo. E questa fase non è iniziata nel migliore dei modi per l’unica formazione italiana qualificata, ovvero il Banco di Sardegna Sassari, sconfitto in Gara-1 sul proprio parquet dai tedeschi dell’Alba Berlino.
La squadra della capitale tedesca è trascinata da una vecchia (ma neanche tanto) conoscenza del nostro basket, ovvero l’ex Olimpia Milano Radosevic, che si porta sulle spalle la sua squadra sin dall’inizio, nonostante i tentativi fatti da Sassari per restare in partita, soprattutto grazie a Caleb Green e Massimo Chessa. Travis Diener entra in partita tardi, verso la fine del secondo quarto, ma dopo la sua prima tripla l’Alba scappa via verso il +7, con cui chiude la prima parte di gara.
I ragazzi di coach Sacchetti si riportano sotto nel terzo quarto, grazie al primo break firmato da Gordon e Drake Diener, ma è ancora Radosevic a suonare la carica per Berlino, coadiuvato stavolta da Redding e Kendall, i quali firmano il +14, massimo vantaggio tedesco. L’ultima fiammella di speranza per Sassari è affidata alla premiata ditta Diener, che però non riesce a portare i suoi oltre l’83-91 finale, che rende difficilissima la qualificazione del Banco ai quarti di finale.

Sugli altri campi, una sola squadra ha fatto come l’Alba Berlino, violando il fattore campo: si tratta dell’Unics Kazan, che ha demolito a domicilio Nymburk con un +33, che non ammette repliche in vista del return-match in terra russa. Vantaggio rassicurante, invece, per il Besiktas, che volerà alla volta di Novgorod con 17 punti da difendere sul parquet del Nizhny, mentre sono due i punti di vantaggio che il Ratiopharm Ulm dovrà gestire in quel di Gerusalemme, contro l’Hapoel. Quattro i punti che dividono il Khimik Yuzhne e l’Aykon Ankara, così come il Budivelnik Kiev e Nanterre, mentre la Stella Rossa potrà affrontare il Lietuvos Rytas sul parquet nemico con sei punti di vantaggio da gestire. Il tutto tra una settimana, quando sapremo se la bandiera italiana continuerà a sventolare tra quelle protagoniste dell’Eurocup edizione 2013/2014.

Budivelnik Kiev vs. JSF Nanterre 86-82
Khimik Yuzhne vs. Aykon TED Ankara 75-71
Valencia Basket vs. Khimki Moscow Region 75-59
Besiktas I. Forex vs. Nizhny Novgorod 88-71
Ratiopharm Ulm vs. Hapoel Jerusalem 89-87
Banco di Sardegna Sassari vs. Alba Berlin 83-91
CEZ Basketball Nymburk vs. Unics Kazan 58-91
C. Zvezda Telekom vs. Lietuvos Rytas 88-82