MY-Playoffs EL: Larkin si sveglia tardi, Teodosic porta il CSKA sul 1-0

Gara-1 che non tradisce le aspettative e ci offre un match in equilibrio più di quanto molti si sarebbero mai potuti aspettare. A fare la differenza è il rendimento di Shane Larkin, il quale entra in partita solamente nell’ultima frazione (dove realizza qualcosa come 15 punti e 4 triple consecutive), e di Milos Teodosic, autore di 22 punti e della tripla che scaccia ogni spettro di sconfitta a 2 minuti dalla fine dell’incontro, dopo che i baschi si erano portati avanti sfruttando al meglio le triple di Larkin e la verve offensiva di Shengelia.

CSKA MOSCA BASKONIA VITORIA GASTEIZ
98
90

I 5 NUMERI DELLA SFIDA

6 – La valutazione di Tornike Shengelia nei 2 minuti e 57 secondi che gioca nella prima frazione. Il lungo del Baskonia dà profondità nel pitturato e riesce a battagliare decisamente meglio dei compagni contro il frontcourt dei padroni di casa; i 5 punti consecutivi (compreso un gioco da tre punti appena entrato in campo) cercano di riportare a contatto i baschi dopo che le sfuriate offensive del CSKA avevano punito ogni disattenzione difensiva della squadra allenata da coach Sito Alonso. Anche nella seconda frazione Shengelia si conferma come l’uomo più in forma nel froncourt basco, caricando di falli i lunghi moscoviti e sfruttando al meglio le sue ottime doti di rimbalzista.

7 – I rimbalzi offensivi conquistati dai padroni di casa nella prima metà di partita, contro i soli 2 messi a referto complessivamente dagli ospiti. Dato statistico importante, se si pensa che il CSKA produce 8 punti su seconda-chance contro gli 0 messi a referto dai baschi; ma anche se si pensa al fatto che, complessivamente, i moscoviti effettuano più tentativi a canestro rispetto agli ospiti (33 a 26, nonostante entrambe le squadre tentino 12 triple ognuna). Proprio la difficoltà a rimbalzo viene evidenziata da coach Sito Alonso nella classica intervista concessa ad EuroLeague.tv prima della ripresa; del resto, se i moscoviti riescono a dominare sotto le plance pur senza avere ottimi apporti dai lunghi, significa davvero che il Baskonia ha più di un problema a rimbalzo.

1 – Il fattore positivo ma inaspettato che gioca a favore dei baschi nel primo tempo. Trattasi di Rafa Luz, autore di 9 punti (con il 100% dal campo) e 4 assist in meno di otto minuti sul parquet; inaspettato poiché tutti avremmo pensato a un rendimento diverso da parte di Shane Larkin (0 punti e 1 solo tiro tentato in tutta la prima metà di partita giocata dall’ex-NBA) e, quindi, a un minor impiego dello stesso Luz. La guardia spagnola, nel primo tempo, non solo gioca più minuti rispetto alla sua media stagionale, ma trova anche iniziative personali importantissime ai fini del risultato e, finché resta in campo, permette ai baschi di ragionare maggiormente sui possessi offensivi.

18 – Gli assist smazzati dal CSKA dopo tre quarti. Va premesso che i baschi si conferma squadra a 360°, poiché nei primi 30′ di gioco gli assist degli ospiti sono ben 15. I moscoviti, però, fanno valere il maggior talento a disposizione in fase di costruzione del gioco, poiché anche Aaron Jackson sembra essere in forma smagliate e Nikita Kurbanov si traveste da assistman aggiunto per una squadra che, comunque, ha sempre in Milos Teodosic il faro da cui farsi indicare il cammino. Il roll di Hines diventa poesia quando il serbo decide di innescarlo: solo il lungo statunitense riesce ad anticipare la lettura del passaggio e a farsi trovare già praticamente a canestro al momento della ricezione.

22 – I punti realizzati da Milos Teodosic, giocatore che ormai non ha più alcun problema a decidere le partite anche con canestri in proprio. Sua la tripla che consente ai moscoviti di rispondere alle triple di Larkin e alle giocate di Shengelia e di riportarsi avanti dopo qualche minuto di difficoltà passato a rincorrere i baschi nel punteggio. 4/9 da tre punti ma anche 6/6 dalla lunetta per il genio serbo, che non fa pesare più di tanto i problemi di falli di De Colo e le difficoltà difensive di un CSKA che, comunque, concede davvero troppo ai lunghi del Baskonia.

@ Megasport Arena – Mosca (RUS)
TABELLINO COMPLETO

MOSCA NUMERI DELLA PARTITA VITORIA-GASTEIZ
22 – Teodosic  PUNTI Larkin – 17
 5 – tre giocatori  RIMBALZI Voigtmann – 8
 5 – Jackson, Teodosic ASSIST Luz, Hanga – 4
 1 – De Colo  STOPPATE tre giocatori – 1
 22 – Teodosic  VALUTAZIONE Voigtmann – 21