Scariolo riparte dal Caja Laboral. Sacripanti lascia Caserta: Cantù lo aspetta

ULTIMO AGGIORNAMENTO – Nel pomeriggio vi avevamo detto dell’interessamento da parte di Cantù per Jure Zdovc, ma l’obiettivo numero uno per il post-Trinchieri è sempre stato Pino Sacripanti. Quest’ultimo nei giorni scorsi aveva trovato un accordo economico con Caserta, squadra che ha miracolosamente salvato con una grande stagione, ma il richiamo dei brianzoli è stato troppo forte per Sacripanti, che ha già allenato la Lenovo dal 2000 a 2007. La Juve, tramite il suo sito ufficiale, ha annunciato la fine del rapporto, ecco il comunicato: “Nella serata odierna il presidente della Juvecaserta, Raffaele Iavazzi, ha incontrato coach Stefano Sacripanti, che ha comunicato di non poter prolungare il suo rapporto contrattuale per la stagione 2013/14. Il presidente casertano ha preso atto della decisione del tecnico canturino, comprendendo le motivazioni alla base della stessa e lo ha ringraziato per il grande lavoro svolto a Caserta, confermandogli la sua personale stima e la riconoscenza del club per tutto quanto fatto per la crescita della squadra e della società”.

AGGIORNAMENTO – Nonostante i due anni a dir poco fallimentari a Milano, in cui ha mancato tutti gli obiettivi, non riuscendo a mettere in bacheca neanche un trofeo con roster inarrivabili sulla carta per le altre squadre italiane, Sergio Scariolo gode ancora di ottima reputazione in Spagna. L’ormai ex coach dell’Olimpia, infatti, ha rinunciato presto all’idea di una stagione di pausa, firmando un contratto biennale con il Caja Laboral. A Baskonia si fidano delle sue qualità, dato che già è stato sulla panchina degli iberici, portandoli a giocarsi il titolo nazionale nel 1998 e vincendo la coppa nel 1999.

Battuta quindi la concorrenza di Sito Alonso, che potrebbe rimanere al Lagun Aro, e di Jure Zdovc, reduce dall’esperienza biennale con il San Pietroburgo. Stando a quanto riportato da Eurohoops.net, potrebbe essere proprio l’allenatore sloveno il nuovo coach di Cantù. Andrea Trinchieri ha ancora un anno di contratto, ma con la possibilità di uscita: l’impressione è che gara 7 contro Roma sia stata la sua ultima partita sulla panchina dei brianzoli e l’addio di Bruno Arrigoni rafforza questa ipotesi.

Trinchieri a settembre sarà impegnato con la nazionale greca nell’Eurobasket in Slovenia, ma proverà comunque ad esplorare il mercato alla ricerca di una squadra che gli garantisca la partecipazione alle Coppe Europee: in questo senso va visto l’interessamento dell’Unics Kazan, mentre sembra essere difficile un suo approdo a Milano, dove la dirigenza preferirebbe non affidarsi ad un allenatore contemporaneamente impegnato anche con una nazionale. Le ultime indiscrezioni danno Zdovc in trattativa con Cantù, ma non è ancora del tutto da escludere la possibilità che Trinchieri possa allenare ancora i brianzoli, soprattutto se questi parteciperanno almeno all’Eurocup. Al momento, invece, appare molto difficile che il nome di Pino Sacripanti possa rientrare nella lista dei candidati alla panchina di Cantù: sembra essere ad un passo l’accordo con Caserta per il rinnovo.

FOTO: Scariolo // Alessia Doniselli