A tu per tu con Andre Collins: “Italia la mia seconda casa, potrei tornare”

Abbiamo avuto il piacere di intervistare Andre Collins, ex conoscenza del basket Italiano che ha appena concluso la stagione in Turchia con il suo Gazianteb, sfiorando i Playoffs del campionato turco. L’ex, tra le altre, di Ferrara e Pesaro ci ha parlato di diverse cose e non nasconde di essere molto affezionato al bel paese. Ecco qui l’intervista:

Come giudichi dal punto di vista personale la stagione sportiva appena conlusa? Come ti sei trovato in Turchia?
E’ stato bello, soprattutto per come la squadra ha finito la stagione e nonostante i tantissimi infortuni che si sono presentati alla squadra siamo stati vicinissimi a strappare un posto per i Playoffs. Il tutto in una lega molto competitiva come quella turca, è stato davvero divertente giocare qui.

Hai seguito il campionato italiani? Come giudichi il fallimento di Milano?
Certo, ho seguito e seguirò sempre il campionato Italiano. Il fatto che Milano abbia fallito dimostra come non basti mettere in campo giocatori forti per vincere, quello che conta è avere un buon gioco di squadra e una mentalità vincente. Che l’Olimpia non sia riuscita a vincere dimostra come la lega Italiana sia competitiva.

Qual è il ricordo migliore dell’Italia che hai?
Ho tantissimi ricordo belli della mia esperienza in Italia…per esempio la vittoria del campionato di LegaDue con la Carife Ferrare, oppure l’esperienza dei Playoffs con la Virtus Bologna, senza dimenticare le imprese di Caserta l’anno scorso quando riuscimmo a battere due corazzate come Milano e Siena. E ce ne sarebbero molti altri!

Cosa pensi di dover migliorare ancora del tuo gioco?
Penso che io debba essere più costante nel corso dell’intera stagione. Durante le ultime stagioni penso di essere migliorato molto nella fase difensiva, e nel coinciliare gli assist con le azioni personali.

Che programmi hai per il futuro? C’è la possibilità di rivederti in Italia?
Onestamente non ho ancora pensato al mio futuro, è ancora molto presto. Ci sono stati alcuni interessamenti da squadre che militano nei campionati Russi e Turchi, ma al momento nulla dall’Italia. In ogni caso se e quando sarò contattato dall’Italia, prenderò in considerazione l’offerta perchè questo paese rappresenta per me una seconda casa.

Altezza: 183 cm
Anno e luogo di nascita: 1982, Crisfield (USA)
Peso: 79 kg
Ruolo: point guard
College: Loyola
Squadre precedenti: Maryland, Ferrara, Bologna, Pesaro and Caserta.

Statistiche stagione precedente: 32.7 Minuti, 13.6 punti (con il 50.7% da due e il 34.4% da tre), 3.9 rimbalzi, 4.9 assist e 11 di valutazione di media.