Clamoroso: Mediaset si prende la NFL e vuole anche la NBA

Inaspettatamente, dalla conferenza stampa Mediaset di presentazione dei palinsesti dei canali digitali free La5, Italia2 e Top Crime trapelano buone notizie per gli appassionati italiani di sport americani. Manca solo l’ufficialità, ma è ormai sicuro che l’emittente di proprietà della famiglia Berlusconi si è assicurata i diritti in esclusiva della NFL, la più grande e popolare lega di football americano.

Ma le ultime indiscrezioni fanno gioire anche i seguaci della NBA: è ormai cosa risaputa che Sky non sembra essere del tutto convinta di mantenere i diritti della pallacanestro a stelle e strisce, tanto che Federico Buffa si è sbilanciato pubblicamente dicendo che la cosa è difficile, anche se non impossibile. Secondo i bene informati, però, la NBA non scomparirà dagli schermi italiani, ma anzi verrà trasmessa in chiaro su Italia2: ovviamente il servizio sarà qualitativamente più basso rispetto a quello che offre l’emittente di Murdoch, ma magari potrebbe avvicinare nuove persone al basket.

Se la notizia dovesse essere confermata, sarebbero tanti i nodi da sciogliere: quante partite alla settimana verrebbero trasmesse? In che fasce orarie? Chi si occuperà del commento? Quest’ultimo può sembrare un aspetto marginale, ma non lo è affatto: serve qualcuno competente in materia ed in grado di coinvolgere le persone che lo seguono. In questo lo staff di Sky è insuperabile, ma per ora l’unico nome che circola è quello di Guido Bagatta, che commentava la NBA su Sportitalia insieme a Dan Peterson.