NBA

Comanda sempre LeBron: le 5 forward più clutch della regular season 2015-16

Quali sono i giocatori più clutch della regular season 2015-2016? E come si fa a riconoscerli nel modo più oggettivo possibile? La risposta a quest’ultima domanda è da ricercare nel “clutch rating”, una speciale voce statistica inventata qualche tempo fa da Bleacher Report appunto per scovare le stelle NBA più decisive. Il modo di calcolarlo è il seguente: innanzitutto, per entrare in classifica sono necessari almeno 30 minuti giocati nel clutch time e 15 tiri dal campo, dopodiché si moltiplicano gli assist per due, si sommano i punti e si sottraggono le palle perse. Il risultato va diviso per il numero di conclusioni tentate. Si arriva così ad un dato che possiamo definire “punti prodotti per tiro” e che va moltiplicato con il PIE, ovvero con il Player Impact Estimate. Dopo aver iniziato con le point guard e le shooting guard, andiamo a vedere le 5 forward che, quando siamo ormai arrivati alla pausa per l’All-Star Game, sono i più decisivi di questa regular season.

LeBron James

Punti prodotti per tiro: 1.63
PIE: 34.8

Clutch Rating: 56.72
Nonostante stia tirando solo con il 15.4% da tre (2/13) e il 69.0% ai liberi (29/42), è sempre LeBron l’ala che può fare davvero la differenza tra la vittoria e la sconfitta con le sue giocate. Nel clutch time, James ha un record di 13-8 e ha finora realizzato 83 punti e 9 assist in 69 minuti, tirando complessivamente dal campo con il 44.8%. Più che per questi numeri, il Prescelto si trova al primo posto grazie ad un Player Impact Estimate mostruoso (34.8), che sta a simboleggiare come la sua presenza sia determinante nei finali punto a punto.

Draymond Green

Punti prodotti per tiro: 2.42
PIE: 21.3
Clutch Rating: 51.56
Il prodotto di Michigan State può vantare un paio di numeri spaziali nel clutch time: iniziamo innanzitutto dicendo che in tali situazioni Golden State non ha mai perso con Green in campo (16-0 il record). Inoltre, pur avendo tentato solo 19 conclusioni dal campo (peraltro con il 36.8%), Draymond ha il più alto numero di punti prodotti per tiro tra i giocatori presenti in questa classifica: 2.42, grazie soprattutto ai 13 assist e alle sole 3 palle perse messe a referto in 59 minuti complessivi di clutch time.

Will Barton

Punti prodotti per tiro: 1.90
PIE: 26.4
Clutch Rating: 50.16
Questa è la vera sorpresa della stagione. Nonostante parta sempre dalla panchina, Barton sta vivendo di gran lunga la miglior stagione della sua carriera e si sta affermando in qualità di giocatore indispensabile nei finali di partita tirati. I Nuggets hanno un record generale piuttosto perdente (22-32), ma nel clutch time con Barton in campo la musica cambia totalmente, dato che sono arrivate 16 vittorie a fronte di 13 sconfitte. In tali situazioni, Will ha segnato complessivamente 57 punti con il 45.5% dal campo e il 100% dalla lunetta (22/22) in 72 minuti, smazzando anche 4 assist, con 2 sole palle perse.

Kevin Durant

Punti prodotti per tiro: 1.63
PIE: 23.4
Clutch Rating: 38.20
È l’ala che ha segnato più punti (98) e perso meno palloni (1) nel clutch time, nonché quella che ha tentato più tiri (68, con il 47.1%). A ciò ha aggiunto anche 7 assist, ma a relegarlo fuori dal podio è il fatto che 8 delle 14 sconfitte stagionali di OKC siano arrivate proprio nei finali punto a punto, in cui sono comunque arrivate 17 vittorie.

Paul George

Punti prodotti per tiro: 1.63

PIE: 22.3

Clutch Rating: 36.35
Lasciateci dire innanzitutto che fa molto piacere vederlo in questa classifica, anche se al quinto posto. La stella dei Pacers è tornata alla grande dopo il tremendo infortunio patito con il Team USA ed è la seconda miglior ala per punti segnati nel clutch time (96, con il 43.5% dal campo e l‘80.0% ai liberi), oltre ad essere quella con più minuti giocati (102). A penalizzare il punteggio di PG sono le 7 palle perse (a fronte di 6 assist) e le fortune alterne dei Pacers nei finali punto a punto, in cui hanno un record di 16-16.