FantaNBA NBA

FantaNBA ─ Le ali consigliate su Dunkest.com

dunkestbanner

Il FantaNBA non è una scienza. E menomale. Se lo fosse, mancherebbe tutta quella componente di imprevedibilità e brivido che lo rende un gioco in grado di mantenere un appassionato al pc a fare cambi di formazione e di roster per una stagione intera. Il nostro compito, in questa sede, è però quello di cercare di darvi una mano nella creazione della vostra squadra. Partiamo dai dati tecnici: la nostra piattaforma di riferimento è Dunkest. Per iscrivervi, vi basterà cliccare su questo link e seguire le istruzioni. Il codice per iscriversi al nostro campionato è PE81J.

Dopo aver analizzato nel dettaglio le guardie, è il momento di passare alle ali. Dunkest ha un sistema molto flessibile, che vi permette di schierare una formazione titolare con diversi schemi a disposizione. Non c’è solo il classico 2-2-1 (due guardie, due ali e un centro), ma ci sono anche modulo con una sola ala (2-1-2 e 3-1-1) e persino uno schema a tre ali (1-3-1). L’unica costrizione è legata al numero di giocatori per ruolo: dovete obbligatoriamente avere nel roster 4 guardie, 4 ali e 2 centri. E, se disponete dell’account base, non potrete prendere più di due giocatori provenienti dalla stessa franchigia NBA.

[Clicca qui per i consigli su guardie, centri e allenatori]

LE CERTEZZE

Difensore dell’anno e non solo: Kawhi Leonard (15.5 crediti) era già l’anno scorso la stella degli Spurs sul campo assieme a LaMarcus Aldridge (16.5 crediti). Ma quest’anno, dopo il ritiro di Duncan, dovrà anche diventare il leader e il volto della franchigia. La motivazione della disparità di costo tra Kawhi e LMA è sostanzialmente dovuta ad una questione di rimbalzi: l’ex ala grande dei Blazers ha una maggiore possibilità di portare a casa il bonus doppia-doppia. Kawhi magari non ne collezionerà tante, ma è una certezza sotto molti punti di vista. Punti, rimbalzi, assist, palle rubate e una percentuale dal campo tra le migliori della lega. Vi serve altro per puntare su di lui?

Lo stesso costo di Kawhi ce l’ha un altro giocatore con abbastanza talento per entrare tra i migliori dieci giocatori della lega. Blake Griffin (15.5 crediti) è reduce da una stagione in chiaroscuro, condizionata da problemi fisici e soprattutto da controversie al di fuori del campo. Però, quando scende sul parquet, è uno dei giocatori statisticamente (e non solo) più efficienti della NBA. Non solo perché ha implementato un gran numero di movimenti per arrivare al ferro e perché è una presenza di grande impatto a rimbalzo, ma anche perché è un passatore fuori dal comune per il ruolo e per la stazza. Ha superato i 5 assist di media due stagioni fa e l’anno scorso ci è andato molto vicino. Non ci stupiremmo se collezionasse qualche tripla-doppia qua e là. E le triple-doppie, su Dunkest, valgono 20 punti bonus.

Non possiamo naturalmente escludere dal nostro discorso due membri dell’élite assoluta. LeBron James (19 crediti) è il terzo giocatore più costoso di questo FantaNBA, appena dietro a Westbrook e Curry. Certo, il suo minutaggio potrebbe essere tenuto sotto controllo e potrebbe lasciare qualche responsabilità e pallone in più a Kyrie Irving in regular season, ma siamo sicuri che non vi deluderà. Così come Anthony Davis (18 crediti), atteso dalla stagione della consacrazione vera e propria. Penultima menzione di questa sezione per Paul George (14.5 crediti), che ha recuperato alla grande dall’infortunio di due estati fa e potrebbe tranquillamente attestarsi tra i migliori marcatori della stagione. Last but not leastGiannis Antetokounmpo (14 crediti). Perché è una certezza? Ve lo spieghiamo con le cifre che ha fatto registrare dopo la pausa dell’All-Star Game: 18.8 punti, 8.6 rimbalzi e 7.2 assist di media. Serve altro? Triple-double alert.

LE INCOGNITE

Intendiamoci: non stiamo parlando di giocatori di basso livello, anzi. Però potrebbero non valere del tutto il loro prezzo attuale. Il passaggio più stupefacente della off-season è stato quello di Kevin Durant (18.5 crediti) dagli Oklahoma City Thunder ai Golden State Warriors. KD è un fenomeno assoluto e ha già vinto in carriera un premio di MVP. Ma, se ai Thunder condivideva col solo Westbrook il peso e le responsabilità dell’attacco, ora si dovrà inserire in un sistema già rodato e collaudato. Non è dato sapersi, ad oggi, come influirà tutto ciò sulle statistiche del giocatore. E per questo potrebbe essere un rischio spendere quella cifra per lui al FantaNBA. L’arrivo di KD potrebbe condizionare un altro giocatore molto costoso: Draymond Green (17.5 crediti). Certo, è un tuttofare e un giocatore che può collezionare diverse triple-doppie, ma con l’aggiunta di KD anche il suo ruolo dovrà sicuramente cambiare un pochino.

Carmelo Anthony (13 crediti) è il solito scorer di sempre. Al di là delle facili ironie che sono emerse anche questa estate, non è un realizzatore micidiale solo quando veste la canotta di Team USA. La differenza rispetto alle passate stagioni, però, è la composizione del roster dei Knicks: al di là dell’arrivo di un playmaker accentratore come Derrick Rose, questa volta la franchigia di NY fa sul serio e ha una squadra di tutto rispetto. Per questo Melo potrebbe condividere con altri le sue responsabilità e segnare qualche punto in meno. Ci sentiamo di invitare alla cautela anche su Zach Randolph (11 crediti). Macchina da doppie-doppie per un gran numero di stagioni, Z-Bo potrebbe non essere più così centrale nell’economia dei Memphis Grizzlies. Ad un certo punto in estate si era addirittura prospettata l’ipotesi che partisse dalla panchina. Ipotesi per ora scongiurata, ma non è detto che le cose non possano cambiare.

LE OCCASIONI

Gli Utah Jazz puntano a tornare ai Playoffs e, se possono farlo, è anche e soprattutto per l’ascesa della coppia di lunghi a disposizione di coach Snyder. Derrick Favors (10.5 crediti) ha migliorato la sua media realizzativa in ognuna delle ultime quattro stagioni ed è anche un più che discreto rimbalzista. Magari non farà una stagione da 20 punti e 10 rimbalzi di media, ma non dobbiamo nemmeno aspettarci che si allontani troppo da quelle cifre. Difficile anche lasciar passare senza farci più di un pensiero, considerando il prezzo, Danilo Gallinari (10 crediti). Se i problemi fisici dovessero finalmente lasciargli tregua, potrebbe disputare quest’anno la sua miglior stagione in NBA. Ha dimostrato ampiamente con la maglia dei Nuggets di potersi trasformare a livello statistico (e non solo) in un tuttofare.

Come Danilo Gallinari costa Julius Randle (10 crediti). Potevamo inserirlo nelle scommesse, ma pensiamo che abbia già dimostrato di essere un giocatore di un certo livello. Il primo vero anno in NBA (aveva saltato la stagione 2014/2015 per infortunio) è andato molto bene ed è lecito aspettarsi da lui una crescita significativa. Da evitare, invece, il suo compagno di squadra Brandon Ingram (10 crediti) per un fatto molto semplice: il suo minutaggio non dovrebbe essere al momento elevato. Se non vi fidate di Randle, potete scendere di mezzo credito e puntare su Harrison Barnes (9.5 crediti). Non fatevi fuorviare dalle drammatiche Finals che ha disputato: il talento c’è tutto e i Mavs si aspettano che lui diventi da subito il giocatore più significativo della squadra in attacco dopo (o con) Dirk Nowitzki.

Un altro giocatore che potrebbe migliorare ulteriormente il suo bottino, come d’altronde ha fatto di stagione in stagione negli ultimi anni, è Tobias Harris (8.5 crediti). Anche lui sa fare un po’ tutto sul campo e inoltre è diventato un buonissimo tiratore dall’arco dei tre punti. Potrebbe essere in arrivo la stagione del definitivo salto di qualità. Interessante anche il suo compagno di reparto, Marcus Morris (6 crediti). Se avete fatto una squadra completa, spendendo tanto anche per le riserve, e vi serve un nome di basso profilo per completare il quintetto, allora Robert Covington (7 crediti) fa al caso vostro. Ai Sixers è un giocatore importante anche per le sue capacità a rimbalzo. Ha incominciato la passata stagione con un po’ di ritardo a causa di un infortunio e questo ha condizionato il suo rendimento complessivo, ma quest’anno ci sarà dall’inizio. Chiudiamo con un giocatore che ha fatto benissimo in pre-season: Terrence Jones (7 crediti). Il passaggio ai Pelicans gli apre le porte del quintetto e, di fianco a Davis, potrebbe finalmente convincere anche i più scettici.

LE SCOMMESSE

Con un costo poco superiore al minimo, troviamo Michael Beasley (6 crediti). Sì, proprio Beasley. Ha avuto tante occasioni in NBA e, praticamente, le ha fallite tutte. Però l’anno scorso ai Rockets, con un minutaggio scarso, ha collezionato statistiche tutt’altro che irrilevanti e alla fine, per il FantaNBA, quelle contano. Se ai Bucks riuscirà a ritagliarsi un suo spazio, allora sarà un giocatore fantacestisticamente interessantissimo. Potrebbe non essere un brutto affare per la vostra panchina anche Kyle Anderson (5.5 crediti), giocatore perfetto per il sistema di Popovich e che quest’anno dovrebbe finalmente avere un minutaggio di tutto rispetto. Se vi piacciono i giocatori europei, non potete ignorare Dario Saric (5 crediti) a quel costo. Con la maglia della nazionale, il croato ha dimostrato tutto il suo valore e il suo potenziale.

Da un europeo all’altro: Domantas Sabonis (4 crediti) costa il minimo e per lui potrebbero addirittura spalancarsi le porte del quintetto base dei Thunder già dall’inizio di stagione. Per i romantici appassionati di NCAA, il nome da non passare è quello di Doug McDermott (4.5 crediti), atteso da un’annata che ci dirà di più su quelle che sono le sue reali possibilità nella lega dei giganti. Infine un altro nome al minimo: Kelly Oubre (4 crediti). Protagonista di un pre-campionato di altro livello, ha messo decisamente in dubbio le gerarchie che vedono Otto Porter davanti a lui. A quella cifra, Oubre potrebbe essere davvero un grande colpo per la vostra squadra.


 

Noi vi forniamo preview e consigli, ma voi avete il coraggio di sfidarci in un fantabasket sulla NBA? Se pensate di essere così temerari, basta cliccare qui: http://bit.ly/2dFSSY5!

Ecco i dati per entrare nel nostro campionato:
Nome: MYBasket League
Codice: PE81J