Arriva l’ok di Kevin Garnett: tutto pronto per la trade che lo porta ai Nets con Pierce e Terry

Il sì di Kevin Garnett pare sia arrivato e quindi i Brooklyn completano quella che può essere la trade più importante dell’intera estate, prendendo dai Boston Celtics Paul Pierce, Jason Terry e Kevin Garnett (anche se l’ufficialità non ci potrà essere prima del 10 di luglio). I Nets aggiungono quindi le due stelle biancoverdi al proprio roster andando così a formare un quintetto di assoluto valore con Deron Williams, Joe Johnson e Brook Lopez, potendo anche inserire Terry dalla panchina. Ai Celtics, per i quali con gli addii di Rivers, Pierce e Garnett finisce un’era che ha portato a due Finals NBA e a un titolo, vanno un pacchetto di scelte (dei draft 2014, 2016 e 2018), Kris Joseph, Reggie Evans, Kris Humphries, Gerald Wallace e Keith Bogans. L’intento delle due squadre è quindi chiarissimo. I Nets vogliono provare a vincere subito e lo fanno con un roster fortissimo e pieno di esperienza, i Celtics vogliono invece ricostruire intorno a Rajon Rondo puntando quindi a scelte alte nei prossimi draft e a liberare spazio salariale per potersi muovere bene nelle prossime free agency.

Paul Pierce compirà 36 anni in ottobre: nell’ultima stagione ha tenuto 18.6 punti, 6.3 rimbalzi e 4.8 assist di media; Kevin Garnett ha festeggiato a maggio le 37 primavere: 14.8 punti e 7.8 rimbalzi in 29.7 minuti di utilizzo nella stagione 2012/2013; per Jason Terry i 36 arriveranno in settembre: nella sua ultima stagione ha totalizzato 10.1 punti a partita, la sua media punti più bassa dall’anno da rookie. Dall’altra parte la pedina più importante dello scambio è il versatile Gerald Wallace, che arriva però da una deludente stagione da 7.7 punti e 4.6 rimbalzi a partita; ha ancora tre anni di contratto a 10,5 milioni di dollari. È in scadenza di contratto Kris Humphries, finito a fare la riserva (5.8 punti e 5.6 rimbalzi in 18.3 minuti) dopo due anni da titolare coi Nets, che gli avevano offerto l’attuale contratto da 24 milioni totali per le stagioni 2012/2013 e 2013/2014. Reggie Evans (4.5 punti e 11.1 rimbalzi a partita) ha un contratto fino al 2015 per poco meno di 2 milioni di dollari l’anno, mentre il contratto di Keith Bogans (4.2 punti per gara) non è al momento garantito neanche per la prossima stagione. Shengelia e Kris Joseph sono due giocatori scelti al Draft 2012: Joseph era stato scelto proprio dai Celtics, che lo avevano tagliato a gennaio.

 

Photo: bleacherreport.com