Come interpretare Salary Cap e Luxury Tax NBA, i veri padroni dell’estate.

Ciao ragazzi, oggi anche noi di My-Basket.it ci vorremo cimentare in una spiegazione di quello che da sempre domina l’estate NBA: salary cap, luxury tax, monte ingaggi e spazio salariale.

Spero di darvi una spiegazione il più semplice possibile di questi temi che sono fondamentali e così diversi da quello che è il normale mercato dei giocatori europeo e calcistico, con il quale siamo tutti più pratici.

Innanzitutto l’NBA ha un Salary Cap, monte ingaggi stabilito dalla lega secondo regole che tra poco saranno spiegate, il quale IN TEORIA, non è possibile oltrepassare. IN PRATICA, il Salary Cap NBA è di tipo SOFT, il che significa che ha alcune (parecchie) eccezioni (che non saranno prese in causa in questa sede, ndr), per poterlo sorpassare.

Per capire facilmente le dinamiche dobbiamo considerare 3 grandezze: il monte ingaggi della franchigia, il Salary Cap della lega e la soglia della Luxury Tax (tassa da pagare alla lega in caso di sforamento di questa soglia) (Figura 1)

Figura 1: Rapporto tra le 3 grandezze

Figura 1: Rapporto tra le 3 grandezze

Vediamo ora in breve come si calcolano queste 3 grandezze, partendo dal basso:
1 – Il Monte ingaggi è semplicemente il totale degli ingaggi stagionali dei giocatori sotto contratto per ogni singola squadra. L’ingaggio di ogni giocatore è calcolato semplicemente dividendo il valore del suo contratto lordo pluriennale per gli anni di contratto rimanenti. La prima grossa diversità dal sistema europeo, è che il valore di ogni contratto che leggete nelle varie discussioni, è sempre considerato LORDO, quindi le tasse sono a carico del giocatore stesso.
2 – Il Salary Cap è imposto dalla Lega, calcolato per singola stagione sulla base dei ricavi ottenuti nella stagione precedente. In particolare, per gli amanti dei numeri la formula è la seguente: (44.74% dei ricavi della Lega – Benefit relativi alla stagione successiva) ⁄ (30 (Numero delle squadre NBA)
3 – La Luxury tax è imposta anch’essa dalla NBA e calcolata in maniera simile, cambiando solo la percentuale dei ricavi:(53.51% dei ricavi della Lega – Benefit relativi alla stagione successiva) ⁄ (30 (Numero delle squadre NBA)

Ora che abbiamo spiegato come si ottengono, andiamo a dare le proiezioni per la stagione 2014/15, il Salary Cap è stimato in $63.2M, a dispetto dei $58,68M della stagione passata. C’è da specificare che il numero non è ancora ufficiale a causa della moratoria di Luglio che protrae quasi sempre l’annuncio ufficiale del Salary Cap.

La soglia della Luxury Tax è invece stimata a $77M contro i $71.75M della stagione passata.

Questi 2 incrementi fanno immediatamente capire, data la natura dei numeri, come i ricavi della Lega siano aumentati non poco nel corso dell’ultima stagione, l’NBA ancora una volta si dimostra una macchina da soldi.

Bene, la domanda per un profano è ora scontata: tutto ciò a cosa serve?

Semplice risposta, a garantire un sistema il più possibile equo dal punto di vista finanziario, per evitare che l’equazione “PIU’ SOLDI = VITTORIA” sia sempre così matematica. Infatti, in caso di sforamento della soglia della Luxury Tax, la penale in questione da pagare alla lega è salatissima, ed incrementale per ogni dollaro oltre la soglia si paga da 1.50$ ad oltre 3.25$ nel primo anno, ed a salire se l’infrazione è commessa per più anni consecutivamente. Per dare un esempio, i Brooklyn Nets che hanno oltrepassato la soglia nella stagione 13/14 di circa $30M, ne hanno dovuti pagare alla lega 80M sotto forma di Luxury Tax.

Il punto a favore di questo sistema è che i suddetti 80M pagati da Prokhorov sono stati in parte trattenuti dall’NBA, in parte redistribuiti alle restanti 29 franchigie. Si va quindi ad alimentare un sistema tipo “Robin Hood”, “prendere ai più ricchi per dare ai più poveri”.

In conclusione, come detto, il sistema è molto complesso, si è cercato ora di dare le informazioni basilari per meglio capire gli articoli su trade e ingaggi.

Nel caso foste interessati ad ulteriori informazioni, resto a disposizione nei mezzi ufficiali del sito (twitter: @mybasketit e pagina FB: My-Basket.it) ed al mio account personale (@magnaz87).

Vi lascio con la tabella tratta da www.hoopshype.com con i monte salari delle singole squadre aggiornati ad oggi, 9 Luglio 2014.

Schermata 07-2456848 alle 11.49.45