Gallinari fuori tutta la stagione: i Nuggets dicono addio alle speranze PO senza di lui?

I Nuggets hanno annunciato che Danilo Gallinari salterà il resto della stagione 2013-14 dopo essersi sottoposto ad un nuovo intervento chirurgico al ginocchio sinistro. Il Gallo si è infortunio il 4 aprile 2013, durante una partita contro i Mavericks, ed il 30 è finito per la prima volta sotto i ferri per riparare i danni subiti dal menisco, ma non per ricostruire il legamento crociato anteriore. Cosa che invece è stata fatta questa settimana in un secondo intervento, che costringerà la stella italiana ad abbandonare l’idea di tornare in campo nella seconda parte di questa stagione.

“Recentemente i medici hanno stabilito che l’intervento subito da Gallinari la scorsa estate non è stato sufficiente”, ha dichiarato Tim Connelly, gm dei Nuggets. “Il ginocchio di Danilo – ha continuato – aveva bisogno assolutamente della ricostruzione del legamento, compiuta con successo questa mattina. Conoscendo il carattere e l’etica del lavoro del Gallo, siamo sicuri che si riprenderà completamente e che sarà di nuovo in campo nella prossima stagione”.

“E’ deludente non poterlo riavere presto – ha detto invece coach Brian Show – Ci dispiace molto per lui, sappiamo quanto sia dura da affrontare una situazione del genere. Dopo che aveva quasi completato il processo di riabilitazione, sapere di doversi sottoporre ad un altro intervento, saltando così l’intera stagione, non è facile. Siamo pronti a sostenerlo, aveva lavorato molto duramente per cercare di tornare presto. Lo aiuteremo nella sua nuova riabilitazione, siamo tutti pronti a dargli una mano”.

L’insolita tempistica dei due interventi suggerisce che Denver abbia voluto prendere un rischio nel ritardare la ricostruzione del legamento, una procedura che sarebbe costata molto probabilmente tutta la stagione 2013-14. Probabilmente i Nuggets speravano che il ginocchio di Gallinari rispondesse bene senza la necessità di subire un secondo intervento, ma ciò non è accaduto ed ora Danilo deve iniziare un nuovo programma di riabilitazione che potrebbe mettere addirittura in discussione la sua disponibilità per l’inizio della prossima stagione. Questo tipo di intervento, infatti, richiede dai 9 ai 12 mesi per essere smaltito, quindi il Gallo potrebbe tornare sano solo dopo l’inizio della regular season 2014-15.

I Nuggets hanno un record di 20-20 e sono a tre gare dall’ultima posizione disponibile per i playoffs nella Western Conference. Il sogno di coach Shaw era di tenere duro fino al rientro di Gallinari, il secondo miglior realizzatore della squadra nella scorsa stagione nonché uno dei giocatori più rappresentativi e carismatici del roster, per infilare una serie importante di vittoria dopo la pausa per l’ASG e ritornare prepotentemente in corsa per la post-season. Sogno che quindi si è infranto contro il secondo intervento chirurgico del Gallo, che magari non avrebbe stravolto la squadra, ma le avrebbe potuto dare quella mano necessaria per essere più continua. Proprio la continuità sta mancando ai Nuggets, capaci di perderne 8 in fila a dicembre e poi di vincere 5 consecutive a gennaio.

La perdita definitiva di Gallinari ovviamente non ammazza definitivamente le speranze di playoffs di Denver, ma di certo le diminuisce. Sapendo che Danilo non tornerà in campo, adesso Ty Lawson, che sta vivendo la sua miglior stagione in carriera, e soprattutto Wilson Chandler, sostituto del Gallo, sono chiamati a prendersi ancora più responsabilità. Al momento la migliore ipotesi per i Nuggets sembra essere la qualificazione ai playoffs come ottavi con conseguente eliminazione al primo turno, mentre la peggiore è l‘11esimo posto, che comporterebbe l’assenza di Denver dai PO per la prima volta dal 2003.

Insomma, questo intervento è una brutta notizia sia per i Nuggets che ovviamente per Gallinari, che avrebbe potuto dare una spinta in più alla squadra non da poco.