Gigi Datome ha scelto: giocherà nei Detroit Pistons

La scelta di Gigi è arrivata come un fulmine a ciel sereno dopo i giorni in cui i Celtics hanno rinunciato al giocatore e l’offerta dei Grizzlies sembrava non convincere l’MVP dello scorso campionato di Serie A1. A comunicare il suo prossimo approdo ai Pistons è lo stesso giocatore tramite la sua pagina Facebook. Dovrebbe aver firmato un biennale da 3.5 milioni di dollari complessivi.

IL MESSAGGIO – «Ho deciso di diventare un giocatore dei Detroit Pistons. Penso che possa essere il posto giusto per permettermi di fare un ulteriore salto di qualità nella mia carriera e per realizzare il sogno di una vita. Sono molto eccitato all’idea di unirmi al gruppo dei giocatori di Detroit. Voglio ringraziare la mia famiglia, il Presidente Toti, tutta la Virtus Roma e con lei i suoi tifosi per il loro continuo supporto e augurare alla Virtus il meglio per il futuro».

IL CONTESTO – Sicuramente, rispetto all’ipotesi Grizzlies, Datome ha scelto un contesto che potrebbe garantirgli più minuti sul parquet. I Pistons non disputano i Playoffs dal 2009 e sono quindi in una fase di ricostruzione. Hanno aggiunto in questo Draft Kentavious Caldwell-Pope e hanno firmato Josh Smith, che si aggiungono ad un gruppo già talentuosissimo che comprende giocatori come Stuckey, Brandon Knight e Andre Drummond. L’anno scorso i tre esterni titolari dei Pistons, dopo la partenza di Prince, sono stati Calderon, Knight e Singler, mentre Stuckey ha iniziato solo 24 partite e Jerebko ha giocato circa 19 minuti a partita. Calderon non è più un giocatore dei Pistons, così come l’ala piccola Corey Maggette. Datome ha tutte le carte in regola per diventare un uomo di rotazione.

 

Foto: Federico Rossini