NBA News & Mercato

I Pistons ritirano la maglia di Ben Wallace: i 5 numeri della carriera di Big Ben

Nella notte tra oggi e domani è in programma al Palace of Auburn Hills la sfida tra Detroit Pistons e Golden State Warriors. La squadra di casa ha organizzato per l’occasione la cerimonia di ritiro del numero di maglia di Ben Wallace, centro che ha fatto le fortune della franchigia (assieme ad altri giocatori di grande livello come Chauncey Billups, Richard Hamilton, Tayshaun Prince e Rasheed Wallace) tra il 2000 e il 2006. Big Ben è poi tornato a Detroit nel 2009 e ha vestito la casacca dei Pistons per le sue ultime tre stagioni in NBA.

3 ─ Il numero di maglia indossato da Ben Wallace nella sua prima parentesi con i Pistons, tra il 2000 e il 2006. Quando ritornò a Detroit nel 2009, invece, optò per il 6: il 3 era in quel momento sulle spalle di Rodney Stuckey. Dopo la cerimonia in programma per questa notte, nessun giocatore dei Pistons potrà più indossare questo numero di maglia. Big Ben è l’ottavo giocatore nella storia della franchigia a ricevere questo onore: prima di lui Joe Dumars (4), Dennis Rodman (10), Isiah Thomas (11), Vinnie Johnson (15), Bob Lanier (16), Dave Bing (21) e Bill Laimbeer (40). I Pistons hanno ritirato anche il numero 2 in onore di Chuck Daly, l’allenatore della squadra che vinse due titoli consecutivi nel 1989 e nel 1990.

4 ─ Il numero di premi di Difensore dell’Anno portati a casa da Ben Wallace durante la sua carriera: 2001/2002, 2002/2003, 2004/2005 e 2005/2006. Da quando il premio è stato istituito nel 1982, Wallace è il giocatore ad averlo ricevuto più volte assieme a Dikembe Mutombo.

10.8 ─ La media rimbalzi di Shaquille O’Neal nelle Finals 2004, contro Ben Wallace. Per dare una misura dell’impresa di Big Ben, che in quella serie ne catturò 13.6 a partita (22 nella decisiva gara 5), basta guardare le medie di Shaq nelle precedenti edizioni dei Playoffs: 15.4 rimbalzi a partita nel 2000 e nel 2001, 12.6 nel 2002 e 14.8 nel 2003. Prima della serie contro i Pistons, Shaq aveva fatto registrare nei Playoffs 2004 ben 13.9 rimbalzi per gara. Nelle Finals, invece, riuscì ad andare in doppia cifra appena due volte (11 rimbalzi in gara 1 e 20 rimbalzi in gara 4).

15.4 ─ La media rimbalzi di Ben Wallace nella stagione 2002/2003. Si tratta della più alta media fatta registrare dai tempi in cui Rodman, con la maglia dei Bulls, ne catturò 16 a partita nella stagione 1996/1997. Big Ben ha collezionato una doppia cifra per rimbalzi a partita in sette stagioni consecutive, dalla 2000/2001 fino alla 2006/2007. Per tre stagioni di fila (tra la 2001/2002 e la 2003/2004), invece, ha tenuto una media di almeno 3 stoppate per gara, con un picco di 3.5 nella stagione 2001/2002. Meglio di Big Ben, dopo il 2002, hanno saputo fare solo Theo Ratliff (3.6 stoppate di media nella stagione 2003/2004), Marcus Camby (3.6, stagione 2007/2008) e Serge Ibaka (3.7, stagione 2011/2012). In carriera, Wallace ha 9.6 rimbalzi e 2 stoppate a partita. I suoi career-highs in queste due voci statistiche sono di 28 rimbalzi (due volte) e di 10 stoppate (due volte).

1088 ─ Le partite di regular season in cui Ben Wallace è sceso in campo vestendo le maglie di Wizards, Magic, Pistons, Bulls e Cavaliers. Si tratta di un record: Big Ben è un undrafted e nessun giocatore non scelto al Draft è riuscito fino ad ora ad avere una carriera così longeva in NBA. Tra gli undrafted, Ben Wallace guida anche le classifiche di rimbalzi, palle rubate e stoppate (sia in regular season sia nei Playoffs). È invece Bruce Bowen l’undrafted che ha giocato più partite di post-season. Big Ben è stato il primo undrafted a partire in quintetto ad un All-Star Game (nel 2003 e nel 2004) ed è stato All-Star per quattro volte consecutive (dal 2003 al 2006).