Le 5 migliori ali grandi attualmente in circolazione nella NBA

Dopo esserci occupati di playmaker, guardie ed ali piccole, quest’oggi proviamo a stilare una classifica delle 5 ali grandi che si presentano ai nastri di partenza della stagione 2013-14 come le migliori.

5 – CHRIS BOSH, MIAMI HEAT
Statistiche della stagione 2012-13: 16.6 punti, 6.8 rimbalzi, 1.4 stoppate, 20 PER
Bosh è la stella dimenticata, coperto dalle ombre ingombranti di LeBron James e Dwyane Wade. I suoi numeri e la sua reputazione sono calati nel momento in cui è entrato a far parte degli Heat, però rispetto al passato ha mostrato un’insospettabile capacità di sacrificarsi che, abbinata ai grandi miglioramenti dal punto di vista difensivo, gli ha permesso di vincere due titoli NBA.

4 – BLAKE GRIFFIN, LOS ANGELES CLIPPERS
Statistiche della stagione 2012-13: 18.0 punti, 8.3 rimbalzi, 0.6 stoppate, 22.4 PER
Deve migliorare ancor molto in attacco, ma l’età è tutta dalla sua parte. C’è, però, da sottolineare un aspetto importante, che forse è stato un po’ sottovalutato: è un buonissimo passatore, come testimoniato dai 3.7 assist di media smazzati nell’ultima stagione, e per efficienza (22.4) è secondo solo a Tim Duncan. Per essere considerati una contender, i Clippers hanno bisogno di un suo definitivo salto di qualità. Sarà la stagione giusta?

3 – KEVIN LOVE, MINNESOTA TIMBERWOLVES
Statistiche della stagione 2012-13: 18.3 punti, 14.0 rimbalzi, 0.5 stoppate, 17.9 PER
Sulla carta, Love è il giocatore che tutti vorrebbero nella loro squadra per i punti ed i rimbalzi che riesce a mettere a referto. L’incognita, però, è legata agli infortuni che lo hanno frenato per gran parte della scorsa stagione: riuscirà a ripetere la fantastica stagione 2011-12, in cui ha fatto registrare la bellezza di 26 punti e 13 rimbalzi di media? Potenzialmente potrebbe fare addirittura meglio ed affermarsi come una vera e propria stella di livello assoluto: in ogni caso, aspettatevi da lui una stagione da 20+12 di media, infortuni permettendo.

2 – LAMARCUS ALDRIDGE, PORTLAND TRAIL BLAZERS
Statistiche della stagione 2012-13: 21.1 punti, 9.1 rimbalzi, 1.2 stoppate, 20.4 PER
Insieme a Duncan, Aldridge al momento è l’attaccante più completo di questa classifica. Ha nelle sue corde un ottimo jumper dalla media, è in grado di fare la differenza sia fronte che spalle a canestro. I numeri complessivi di Aldridge sono di tutto rispetto, ma la sua maturazione è costante e l’impressione è che non abbiamo ancora visto tutto il suo potenziale. La sua crescita, insieme a quella di Damian Lillard, possono rendere i Blazers ancora più pericolosi: già l’anno scorso si sono avvicinati al traguardo dei playoffs, questa può essere la volta buona?

1 – TIM DUNCAN, SAN ANTONIO SPURS
Statistiche della stagione 2012-13: 17.8 punti, 9.9 rimbalzi, 2.7 stoppate, 24.4 PER
Ammetto di essere un po’ di parte perché amo alla follia questo giocatore, ma parliamoci chiaro, vi sareste mai aspettati una stagione del genere da lui dopo un paio d’anni che sembrava essere pronto per il ritiro? Duncan ha vissuto un’annata a dir poco straordinaria, svolgendo un ruolo fondamentale negli Spurs che sono andati ad una tripla di Ray Allen dalla vittoria del titolo. A 37 anni è entrato ancora di più nella leggenda, giocando la bellezza di 30 minuti di media, venendo inserito nell’All-NBA first team e facendo registrare l’efficienza migliore di qualsiasi altra ala grande. E non dimentichiamoci che la sua presenza difensiva scava un solco tra lui e tutti gli altri. Magari non ripeterà questi numeri e non giocherà così tanto, ma non sorprendetevi se farà un’altra stagione memorabile.