NBA Trade Report – Thabeet e Jared Dudley fanno le valigie

Due affari di mercato NBA nella serata di ieri. I Clippers si liberano del contratto di Jared Dudley, i Thunder di quello di Hasheem Thabeet.

THABEET – Mossa prettamente economica per Oklahoma City. La squadra si libera del tanzaniano Hasheem Thabeet, seconda scelta assoluta al Draft 2009 dei Memphis Grizzlies e in procinto di giocare, con i Sixers, per la sua sesta squadra. L’anno scorso per lui 1.7 rimbalzi e 1.2 punti a partita, per 8.3 minuti a partita. Insieme a Thabeet vanno 1.2 milioni di dollari in contanti; la controparte e una seconda scelta, protetta entro la 55, al Draft 2015. Thabeet diventa il terzo centro africano dei Sixers, dopo l’arrivo di Mbah a Moute e la firma ufficiale di Joel Embiid e allunga ulteriormente il reparto lunghi di Philadelphia. Un reparto piuttosto inesperto, ma pur sempre molto ricco. Almeno in apparenza: sembra infatti che i Sixers abbiano tagliato subito il giocatore.

La trade: PHI riceve Hasheem Thabeet e 1.2 milioni di dollari; OKC riceve una seconda scelta al Draft 2015.

DUDLEY – I Clippers cercavano da un anno di cedere il contratto di Jared Dudley. Arrivato nell’affare che aveva portato Eric Bledsoe a Phoenix e che aveva coinvolto anche JJ Redick, subito si è dimostrato di troppo. Le sue cifre sono le più basse della sua carriera dal 2008 – 09: 6.3 punti a partita e 43.8% dal campo, con il 36% da oltre la linea da tre punti. Già si cercò di cederlo alla deadline, senza successo; il secondo tentativo venne fatto per cercare di portare Paul Pierce nella “Lob – City”, ma Brooklyn non volle saperne di inserire anche l’ex Suns nell’affare, per non aumentare il monte ingaggi dei Nets. Ecco quindi che, in cambio di Carlos Delfino, Radjulica e una scelta del 2015, i Clippers rilasciano l’ex nativo di San Diego.  Ai Bucks, il 29enne Dudley sarà il secondo giocatore più vecchio dopo Zaza Pachulia (30 anni) e mostra che Milwaukee punterà fin da subito su Jabari Parker e Antetokoumpo, facendogli arrivare un’ala di riserva esperta e non da starting five. D’altro canto, i Clippers taglieranno subito il contratto di Delfino e risparmieranno 3.2 milioni di dollari. i nomi più gettonati sono Chris Douglas – Roberts e, nel più immediato, è avvenuto un incontro con l’ex Bucks Ekpe Udoh, lungo che potrebbe allungare la rotazione e dare fiato a Griffin e Jordan.

La trade: MIL riceve Jared Dudley; LAC riceve Carlos Delfino, Miroslav Radjulica e una seconda scelta al Draft 2015.