Rumors NBA, 23/05/2013: tutti su Dwight Howard, Clippers in cerca di un allenatore

Di seguito un breve elenco dei rumors NBA del 23 maggio.

DWIGHT HOWARD – Tutte le squadre che avranno la possibilità di offrire un contratto a Dwight Howard, non esiteranno a farlo. In data odierna una non meglio precisata fonte avrebbe fornito una lista delle squadre che Dwight prenderà in considerazione: Los Angeles Lakers, Dallas Mavericks, Houston Rockets, Atlanta Hawks e Golden State Warriors. Difficile dire quale potrebbe essere il contesto migliore per Howard, dal momento che i roster della prossima stagioni non possono, ovviamente, ancora essere chiari a maggio. L’unica cosa certa è che la squadra che può offrire di più ad Howard è Los Angeles.

«VOLEVAMO HIBBERT» – Continuerà a far discutere la scelta di Frank Vogel, che ha deciso di tenere Hibbert in panchina nel possesso difensivo che ha deciso gara 1 tra Pacers e Heat. È Paul George, il giocatore che ha permesso ai Pacers di rimanere in partita fino alla fine, a svelare il sentimento dei giocatori: «Penso che tutti volessimo Hibbert in campo. Fa uno splendido lavoro nel difendere il canestro, sono sicuro al 100% che avrebbe dovuto essere lì». Una breve frase di Vogel dimostra che potrebbe aver avuto anche lui qualche ripensamento: «Probabilmente sarà in campo la prossima volta». Sulla faccenda è intervenuto anche lo stesso Hibbert: «Mi danno tutti quei soldi per un motivo. Io finora non ho mai parlato, d’ora in avanti parlerò sempre. Ma non me la sento di dare tutta la colpa al coach. Ho comunque sprecato qualche possesso e ho lasciato qualche rimbalzo. Se avessi giocato al mio meglio, forse gli Heat non avrebbero avuto il tiro per vincere».

CARL LANDRY – L’ala dei Golden State Warriors potrebbe uscire dal suo contratto. Intervistato sulle motivazioni che dovrebbero spingerlo a lasciare la California, Landry ha risposto osservando la questione da un punto di vista economico: «Io ho accettato uno stipendio più basso per venire a Golden State, ricordate? Potrei uscire dal contratto. Non abbiamo ancora parlato di rinnovo, anche se la dirigenza ha dimostrato di essere interessata a trattenermi. Io dalle mie squadre voglio un grande allenatore e la possibilità di giocare nella post-season, due cose che i Warriors mi concedono. Anche se dovessi cambiare squadra, i Warriors sono la mia casa. Mi piacerebbe comunque continuare a giocare qui».

UN ALLENATORE PER I CLIPPERS – I Los Angeles Clippers stanno cercando un sostituto dopo che Vinny Del Negro è stato rimosso dal suo incarico. Ogni volta che una squadra cambia allenatore, escono sempre infiniti elenchi di nomi. Proviamo ad analizzare qualche possibilità per i Clippers. Si parla di Lionel Hollins, ma l’allenatore è ancora sotto contratto con i Grizzlies e, sebbene i rapporti tra lui e la dirigenza non siano idilliaci, da Memphis hanno già fatto sapere che nessuna squadra è al momento autorizzata a discutere con Hollins. Per questo risultano più realistiche altre ipotesi: Jeff Van Gundy, che però sembra ancora non intenzionato a tornare in panchina, Alvin Gentry, Nate McMillan, Brian Shaw, Byron Scott, Mike Malone e Mike Budenholzer. Non resta che attendere.