T-Mac, scherzo del destino: ha firmato con gli Spurs contro cui aveva segnato 13 punti in 35”

E come un fulmine a ciel sereno arriva una notizia che rianima tutto il mondo NBA, avvilito dopo il recente infortunio di Kobe Bryant. Con una mossa a sorpresa, gli Spurs hanno firmato Tracy Mc-Grady per il resto della stagione. La stella ex Rockets è reduce da una stagione nella Chinese Basketball Association ed è quindi in buone condizioni fisiche per prendere il posto lasciato vuoto da Stephen Jackson. T-Mac, 33 anni, ha giocato la sua ultima stagione in NBA con gli Hawks, facendo registrare numeri discreti per il minutaggio concessogli: 5,3 punti, 3 rimbalzi e 2,1 assist in 16,1’ di media.

Anche se il suo talento negli ultimi anni è stato frenato da alcuni infortuni al ginocchio, per gli appassionati della pallacanestro a stelle e strisce il suo ritorno è una benedizione: di sicuro ai playoff tutti gli occhi saranno puntati su di lui, che avrà finalmente l’opportunità di vincere una serie playoff, impresa in cui aveva fallito ai tempi dei Rockets. La sua firma con San Antonio sembra essere uno scherzo del destino: proprio nel derby ai tempi di Houston realizzò una delle prestazioni sportive più famose di sempre, segnando 13 punti in soli 35 secondi e permettendo ai suoi di ribaltare il match.