Tutti vogliono Ettore Messina: c’è la NBA nel suo futuro?

Nelle scorse settimane si vociferava di un interessamento di diverse franchigie NBA nei confronti di Ettore Messina, che potrebbe essere il primo head coach europeo nella storia della lega americana. Al momento l’allenatore italiano è impegnato nei playoff della VTB League con il suo CSKA Mosca, ma anche in caso di vittoria del titolo appare tutt’altro che scontata la sua permanenza in Russia, nonostante abbia altri due anni di contratto: l’obiettivo principale, l’Eurolega, è stato fallito anche quest’anno; la stagione non è stata brillante, sintomo forse che Messina ha bisogno di nuovi stimoli.

Quella che porta alla NBA è una pista molto allettante: stando alle ultime indiscrezioni, l’ex assistant coach dei Lakers ha delle discussioni avviate con alcune squadre, tra cui i Nets, che sembrano essere quelli maggiormente interessati. Brooklyn comunque si sta guardando attorno, ed oltre all’attuale coach del CSKA sta parlando anche con Brian Shaw, il quale ha appena terminato la sua stagione da assistente di Frank Vogel ad Indiana. Non solo la NBA, Messina è al centro del mercato degli allenatori anche in Europa: la Turchia non ha nascosto il desiderio di affidargli la panchina della propria Nazionale. Per Ettore sarebbe la sua seconda esperienza da c.t., avendo guidato l’Italia dal 1992 al 1997, vincendo un argento agli Europei di Spagna ’97.

Altro interessamento che potrebbe tentarlo è quello dell’Olimpia Milano, chiamata ancora una volta a rinascere dalle macerie dei due anni di gestione Scariolo. Tra pochi giorni la stagione di Messina sarà ufficialmente finita ed a quel punto si saprà di più del suo futuro: al momento la sua priorità sembrerebbe essere la NBA, dato che allenare oltreoceano è l’unica esperienza che ancora non ha vissuto nella sua lunga e trionfale carriera.