NBA Temi della notte

24 secondi per spiegare il trionfo dei Cavs e la sconfitta dei Warriors

ClYbQyAUkAEuocq

24 – Stanno uscendo numerosi articoli che in conseguenza a questa vittoria mettono Lebron tra i giocatori più forti di sempre; come se la sconfitta avesse fatto di lui un giocatore mediocre…

23 – Non fermatevi ai 7.3 punti e 5.9 rimbalzi di media con il 36.2% dal campo, Kevin Love è stato determinante nella vittoria di gara 7: +18 di valutazione, 14 rimbalzi e la difesa (!) perfetta sul tiro della speranza di Curry.

22 – Il lavoro che hanno fatto i Cavs sui blocchi per rimanere con Thompson e Curry è stata la chiave della serie, gara 7 compresa: 24 punti con 24 tiri per gli splash brothers.

21 – Battezzato per tutta la serie , Harrison Barnes ha avuto la possibilità di cambiare la serie (un 4-5 da tre pesantissimo in gara 4) ma ha chiuso con un insufficiente 5-32 al tiro negli ultimi 3 atti della serie

20 – Un punto fondamentale che ha spostato l’inerzia della serie è stato l’infortunio di Bogut; mai quanto in gara 7 si è sentita la sua mancanza. Ezeli e Varejao si sono dimostrati non all’altezza: hanno combinato un disastroso -18 di valutazione e insieme hanno collezionato ben 1 rimbalzo e 1 punto in 20 minuti di impiego.

19 – Kerr ha giustificato la scelta di mettere Ezeli in campo negli ultimi minuti dicendo che la sua squadra aveva bisogno di protezione del ferro, viste le cattive percentuali da fuori dei Cavs. Il parziale di 9-2 negli ultimi 3 minuti del secondo quarto con il quintetto piccolo, ci fa sorgere qualche dubbio.

18 – I Warriors hanno sofferto tantissimo i cambi sui blocchi. Nel finale di gara 7, come in tutta la serie, Lebron e Irving hanno sfruttato gli accoppiamenti per segnare punti facili.

17 – L’incoscienza della palla persa sul passaggio dietro alla schiena di Curry è la stessa che gli ha fatto prendere una tripla dagli oltre 8 metri per inchiodare il punteggio sull’83 pari, e per lanciare GS a un mini-parziale di 7-0.

16 – Negli ultimi 4 minuti e 39 dell’ultima frazione i Golden State Warriors non hanno mai segnato, chiudendo il quarto con solo 13 punti messi a referto.

15 – “The block” entra di prepotenza nella storia di questo sport

14 – Curry ha chiuso con 1-6 al tiro e una palla persa il quarto quarto.

13 – Irving ha descritto come “Mamba mentality” la sua ultima scelta di tiro

12 – «Se penso che abbia vinto la squadra migliore? Sì. È questo il bello della NBA: vince sempre la squadra migliore. Loro hanno giocato meglio di noi in questa serie». Steve Kerr

11– Per i Cavs 12 liberi tirati in più e dominio assoluto del pitturato (48 i punti segnati dai Cavs, 20 in più di GS). Il tiro da 3 ha perso

10 – 73 vittorie in RS, Curry MVP unanime, e tanti altri record. Quella di Golden State rimane una stagione leggendaria.

9 – Draymond Green 32 punti, 15 rimbalzi, 9 assist, 5-6 dalla lunga distanza e 47 minuti e 56 secondi di impiego.

8 – «Sono stato trattato ingiustamente per i miei comportamenti nel corso di questi Playoffs? No, mi sono messo io nella posizione di essere giudicato in tal modo. Ho imparato che non devi mai metterti in quella posizione e non voglio cascarci mai più. Ho imparato molto durante questa serie, ho conosciuto meglio me stesso e ho capito meglio come ci si deve comportare, mi servirà da lezione per il resto della mia carriera e della mia vita.» Draymond Green al termine della gara.

7 – Lue ha resistito a 5 mesi di pressione, ha rimontato da 1-3 e ha battuto la squadra dei record.

6 – Era dal 1978 che una squadra non vinceva una gara 7 di finale in trasferta. I Cavs sono anche la prima squadra a rimontare dal 3-1 in finale.

5 – Lebron James è il primo giocatore nella storia a guidare in punti, assist, rimbalzi, rubate e stoppate una Finals NBA.

4 – I 27.1 punti per partita realizzati da Irving sono la media più alta per un compagno di squadra di James nelle Finals; è tanto il suo merito in questa vittoria.

3 – L’ultimo atto della stagione ha superato il rating della gara 7 tra Celtics e Lakers del 2010, ed è diventata la partita più vista nella storia dell’emittente Abc.

2 – In una Gara7 spettacolare, per 20 volte una squadra è passata in vantaggio e 11 volte le due squadre sono state in parità.

1– I Cavaliers hanno vinto il loro primo titolo NBA

0– “Cleveland, questo è per te”