4 temi della notte NBA: i 26 ko in fila dei Sixers, il ritorno di Aldridge, il record di Griffin

PHILA, SONO 26 – Contro i derelitti Sixers, James Harden ha avuto modo di divertirsi senza problemi, facendo registrare 26 punti, 10 rimbalzi e 10 assist. Questa è stata la sua prima tripla-doppia stagionale, la seconda in carriera, ed ha aiutato i Rockets ad imporsi nettamente per 120-98. Philadelphia con questo ko ha eguagliato il record NBA di 26 sconfitte consecutive e con ogni probabilità lo supererà anche nelle prossime partite, perché la squadra è veramente inadatta per far fronte a qualsiasi tipo di avversario della lega.

IL RECORD DI FRANCHIGIA DI BLAKE – Battuta d’arresto importante per i Mavericks in ottica playoffs. Nowitzki e compagni sono caduti in casa contro i Clippers per 109-103. LA è stata guidata dai 31 punti e 9 assist di Chris Paul, mentre Blake Griffin ha disputato la sua solita partita d grande sostanza, fatta di 18 punti, 13 rimbalzi, 4 assist e 2 stoppate. Il lungo dei Clippers, però, non è riuscito a segnare almeno 20 punti per la prima volta dal 18 gennaio, fermando a 31 il record di franchigia per la striscia di partite più lunga con almeno 20 punti a referto.

IL RITORNO DI LAMARCUS – LaMarcus Aldridge ci ha messo pochissimo a riprendere confidenza con il campo da gioco ed ha guidato i Blazers ad una netta vittoria per 100-85 contro gli Hawks, mettendo a referto una doppia-doppia da 25 punti e 16 rimbalzi. Molto bene anche Mo Williams, che ha smazzato un season-high di 11 assist, aiutando così Portland ad interrompere la serie di tre sconfitte consecutive. Atlanta, invece, continua la sua caduta libera: sono 5 i ko consecutivi e nelle ultime 25 partite il record è di 6-19.

MILWAUKEE VINCE LA SFIDA TRA “DISASTRATI” – Stavolta non è bastato un clamoroso Jordan Hill da 28 punti (13/17 dal campo) e 16 rimbalzi per permettere ai Lakers di ottenere la terza vittoria consecutiva. Ad avere la meglio sono stati i Bucks, che hanno trionfato per 108-105 soprattutto grazie alla performance sopra le righe di Brandon Knight, che ha infilato la bellezza di 30 punti. Con questo successo, Milwaukee è riuscita ad interrompere la striscia di 8 sconfitte consecutive.