Le 5 grandi statistiche che dovete conoscere del massacro nel derby di LA

Stanotte i Lakers hanno subito la madre di tutte le sconfitte. Che Los Angeles negli ultimi anni non fosse più esclusivamente gialloviola lo si era capito, e dopo questa partita i Clippers acquistano ancora più credito rispetto ai rivali: Paul e compagni si sono imposti con il punteggio di 142-94, rifilando ai Lakers uno scarto di 48 punti per la più larga sconfitta della loro storia. “Avevano il coltello tra i denti e ci hanno semplicemente massacrato”: commento migliore Mike D’Antoni non poteva farlo. Alla vigilia si pensava che i gialloviola provassero almeno a togliersi questa soddisfazione nel derby di LA, ma i Clippers sono scesi in campo molto più motivati. E poi ovviamente quest’ultimi possono godere di un roster dal talento importante rispetto a quello dei Lakers. Ma andiamo a vedere le statistiche più importanti di questa partita.

#1 – I 4 NUOVI RECORD DEI CLIPPERS
Se per i Lakers è stata la più larga sconfitta nella loro storia, al contrario per i Clippers è stata la vittoria più ampia. Ma non è tutto, perché Paul e compagni hanno aggiornato anche i seguenti record: i 142 punti di stanotte sono il massimo fatto registrare nel derby contro i Lakers, ma allo stesso tempo in qualsiasi altra partita in trasferta dei Clippers. Inoltre, è anche il massimo di punti segnati in generale dal 1998 nella storia di LA.

#2 – 84 PUNTI DI SCARTO
Sono quelli complessivi che i Clippers hanno rifilato ai rivali, se si considerano le due partite in cui si sono affrontati in questo 2014. Il 10 gennaio finì per 123-87, ovvero con un’altra umiliazione dei Lakers. Il bilancio generale, però, sorride ancora nettamente ai gialloviola: da quando si sono trasferiti da San Diego ad LA, i Clippers hanno vinto 35 sfide a fronte di 98 sconfitte.

#3 – LA STATISTICA CHE FA SORRIDERE I LAKERS
Magari per un paio di giorni i gialloviola accuseranno il colpo per l’umiliante sconfitta subita nel derby, ma hanno qualche motivo per cui sorridere e guardare avanti con fiducia. Questo perché stanno aumentando partita dopo partita le possibilità dei Lakers di avere una delle prime cinque scelte del prossimo Draft. Ed inoltre in entrambi i casi in cui LA ha mancato i playoffs dal 1976, ha poi vinto il titolo entro 6 stagioni. Insomma, almeno la storia sembra essere ancora dalla parte dei Lakers.

#4 – 8 GIOCATORI DEI CLIPPERS IN DOPPIA CIFRA
Ebbene sì, la truppa di coach Doc Rivers è andata quasi tutta in doppia cifra. Il team-high lo ha fatto registrare Darren Collison con 24 punti, mentre Chris Paul ha firmato 13 punti e 11 assist. Addirittura Hedo Turkoglu è sembrato ancora un giocatore di pallacanestro, mettendo a referto 9 punti in 22 minuti.

#5 – LAKERS PRONTI A FARE PEGGIO DEL 2004-05
I gialloviola sono ad una sola sconfitta dall’ufficializzare la prima stagione perdente della franchigia dal 2004-05, quando il nuovo coach Rudy Tomjanovich si è dimesso a metà stagione, terminata poi con un record di 34-48. Visto il calendario dei Lakers, che venerdì giocherà a Denver e poi avrà quattro incontri consecutivi tra Spurs e Thunder, non è difficile immaginare che la sicurezza del record perdente possa arrivare prestissimo.