NBA Temi della notte

NBA Stats – Whiteside come Rodman, le triple-doppie storiche di Westbrook e Antetokounmpo

Dopo aver perso quattro delle ultime cinque partite disputate, i Thunder sono tornati al successo, imponendosi per 104-96 sul campo dei Bucks. A fare la differenza è stato un primo quarto in cui OKC ha mosso bene il pallone e ha tirato con percentuali altissime, scappando sopra anche di 20 lunghezze. Milwaukee, però, ha saputo reagire e ci ha provato fino all’ultimo a ribaltare il risultato, ma stavolta i Thunder non hanno sbagliato, anche grazie alla tripla-doppia stagionale di Russell Westbrook. Il quale ha messo a referto 15 punti, 10 rimbalzi e 11 assist, diventando così solo il terzo giocatore negli ultimi 25 anni a firmare almeno 10 triple-doppie in due stagioni consecutive (11 in quella passata). A fare la storia, è stato però anche Giannis Antetokounmpo, sempre più leader di questi Bucks: il talento greco ha realizzato la terza tripla-doppia nelle ultime sette partite, stavolta con 26 punti, 12 rimbalzi e 10 assist che non sono bastati ad evitare la sconfitta dei suoi. La sfida di stanotte ha segnato la prima volta nelle ultime otto stagioni in cui due giocatori opposti hanno messo a referto una tripla-doppia nei 48 minuti regolamentari.

A proposito di triple-doppie, stanotte ad andarci vicino è stato anche Hassan Whiteside, che nel successo degli Heat sui Sixers (103-98 il risultato finale) ha realizzato 14 punti, 13 rimbalzi e 7 stoppate in 31’. Miami sta vivendo un ottimo momento di forma, avendo vinto 7 delle ultime 9 partite, e Whiteside sta dando un contributo molto importante, tanto che è diventato il primo giocatore dopo oltre 20 anni a mettere a referto almeno 10 rimbalzi in nove gare consecutive, partendo dalla panchina. L’ultimo giocare a fare una cosa del genere è stato Dennis Rodman nella stagione 1993-94. Per completezza di informazione, ci sembra giusto dire che Hassan in tale striscia sta viaggiando con 18.0 punti (57.5% dal campo), 15.2 rimbalzi e 4.2 stoppate in 31.3 minuti di media.