Notte NBA: è sempre più Rubio show. Le quasi triple-doppie di Scola e McRoberts

Tutta l’attenzione del mondo NBA in questo momento è concentrata su Kobe Bryant, ma la regular season è quasi agli sgoccioli e si stanno disputando le ultime partite. Nella sfida tra i due team le cui ambizioni playoff sono crollate sotto Natale, i Minnesota Timberwolves hanno avuto la meglio per 105-93. Nonostante l’assenza di Nikola Pekovic per una contusione al polpaccio, i Phoenix Suns non sono riusciti ad imporsi, a causa di Ricky Rubio.

La stella spagnola è un giocatore speciale, uno di quei pochi che quando ha la palla non puoi distrarti nemmeno un secondo, perché basta un attimo ed ha compiuto una magia. Stanotte ha trascinato i suoi al successo con una prestazione monstre da 24 punti, 10 assist, 5 rimbalzi e 5 recuperi. Curioso il tabellino di Luis Scola, che ha sfiorato la tripla-doppia a suo modo: il lungo argentino ha messo a referto 14 punti, 9 rimbalzi e… 8 palle perse.

Chi invece ci è realmente andato vicino è, udite udite, Josh McRoberts: l’ex Lakers ha guidato gli Charlotte Bobcats alla 19esima vittoria stagionale ai danni dei Milwaukee Bucks con 19 punti, 9 rimbalzi e 9 assist. Ad Orlando, invece, da segnalare il ritorno in quintetto di Kevin Garnett, che ha subito dato un contributo importante ai suoi Boston Celtics con 14 punti e 9 rimbalzi in soli 18’ di gioco. I verdi hanno letteralmente asfaltato i Magic con un perentorio 120-88 ed hanno mandato ben 7 uomini in doppia cifra, tra cui Courtney Lee (20 punti).

FOTO: Ricky Rubio e Luis Scola // www.artesianews.com