Notte NBA: il record di Curry, la tripla-doppia di Gasol, Harden vs Thunder ai playoff

La partita più attesa ed entusiasmante della notte è stata quella tra Lakers e Rockets, entrambe già sicure di un posto nei playoff per via della sconfitta dei Jazz a Memphis. C’è voluto un overtime ed una prestazione d’altri tempi di Pau Galsol per permettere a LA di vincere per 99-95 e conquistare la settima piazza: il lungo spagnolo, che ha passato tutta la stagione tra l’infermeria e le critiche, ha messo a referto la sua seconda tripla-doppia nelle ultime tre apparizioni, chiudendo con 17 punti, 20 rimbalzi e 11 assist.

I Lakers erano andati vicinissimi alla vittoria nei tempi regolamentari, ma una gran tripla di Chandler Parsons ha allungato i giochi all’overtime: qui Jodie Meeks ha svoltato l’incontro con una pazzesca schiacciata a due mani, Dwight Howard ha stoppato James Harden ed ancora Meeks si è conquistato due liberi per il +4. Nei secondi finali i gialloviola sono stati glaciali dalla lunetta ed hanno portato a casa una fondamentale vittoria.

Ai playoff li aspetteranno i San Antonio Spurs, che hanno chiuso al secondo posto, mentre i Rockets di James Harden, che stanotte ne ha messi 30 con 8 assist, sfideranno gli Oklahoma City Thunder in una serie tutta da gustare. Infine a Portland c’è da segnalare il record di triple in una singola stagione di Stephen Curry: il playmaker dei Warriors, pur giocando un po’ sottotono, ha realizzato 4 canestri da oltre l’arco, chiudendo a 272 bombe in stagione, tre in più di quelle di Ray Allen nel 2005-06.

NBA Playoff