Pre-season NBA: Beli male al tiro, Davis trascina gli Hornets, i Grizzlies passeggiano sul Maccabi

NEW ORLEANS PELICANS – ATLANTA HAWKS 105-73
A Biloxi i Pelicans partono con un break di 8-0 e non lasciano più le redini dell’incontro, dominando in lungo ed in largo e vincendo per 105-73. Gli Hawks hanno dato segni di vita sono nel secondo quarto, quando sono riusciti a rientrare a -12 grazie ad Al Horford (21 punti) e Paul Millsap (13), ma nella ripresa sono stati costretti a soli 28 punti dal campo ed hanno alzato bandiera bianca. Anthony Davis ha continuato la sua pre-season di altissimo livello, mettendo a referto 23 punti e 9 rimbalzi. Ryan Anderson ha toccato quota 20, mentre Farouq Aminu ne ha aggiunti 9. Bene anche Jrue Holiday, che ha segnato 9 dei suoi 13 punti nel primo quarto, aiutando i Pelicans ad andare subito in fuga.

SAN ANTONIO SPURS – PHOENIX SUNS 99-106
Fanno tre su tre in pre-season i Suns di coach Jeff Hornacek che, trascinati da 19 punti di Gerald Green e 14 a testa dei rookie Miles Plumlee e Dionte Christmas, si sono imposti a San Antonio per 99-106. Per gli Spurs, invece, i Big Three hanno giocato al massimo 22’, passando gran parte del secondo tempo seduti in panchina: Tim Duncan ha segnato 12 punti, Manu Ginobili 11 con 5 assist e Tony Parker 11 in soli 17’. Con Kawhi Leonard e Boris Diaw tenuti a riposo, si è messo in evidenza Corey Maggette, alla ricerca di un posto in squadra, che ha messo a referto 10 punti e 3 assist. Ha giocato 16 minuti Marco Belinelli, che non ha vissuto una serata facile al tiro (2/7), chiudendo con 5 punti, 3 rimbalzi e 2 assist.

MEMPHIS GRIZZLIES – MACCABI HAIFA 116-70
Serata di normale amministrazione per i Grizzlies, che contro gli israeliani mandano ben 7 uomini in doppia cifra. 116-70 il nettissimo finale di un match che ovviamente non è mai stato in discussione fin dalla palla a due. Spiccano i 19 punti di Tony Allen, miglior marcatore dei suoi, e la doppia-doppia di Kosta Koufos, autore di 10 punti e 12 rimbalzi. Molto bene anche la coppia formata da Marc Gasol e Zach Randolph, mentre l’ultimo arrivato Mike Miller ha messo a referto 10 punti con 2/3 da oltre l’arco.