Pre-season NBA: i Bulls di Rose chiudono imbattuti, perde Bargnani, si fa male Harden

NEW YORK KNICKS – CHARLOTTE BOBCATS 83-85
Kemba Walker rovina la prima al Madison Square Garner dei Knicks: la stella dei Bobcats mette a referto 18 punti, tra cui il canestro che ha interrotto la parità a 90’’ dal termine, 9 rimbalzi e 6 assist, trascinando i suoi alla vittoria per 83-95. Molto positive anche le prestazioni di Josh Roberts (19 punti e 9 rimbalzi) e di Bismack Biyombo, a dir poco dominante sotto le plance con ben 20 rimbalzi. Brutta serata per Carmelo Anthony, che ha tirato con un pessimo 4/17 dal campo. Prima volta sotto la cifra per Bargnani, che però a 7 punti ha affiancato 6 rimbalzi e 2 stoppate.

MIAMI HEAT – BROOKLYN NETS 87-108
Spoelstra decide di far riposare LeBron James e Chris Bosh, mentre i Nets possono contare sull’esordio in pre-season di Deron Williams e si impongono nettamente per 87-108. D-Will ha segnato 11 punti in soli 10 minuti, Alan Anderson ha contribuito con 17, mentre gli ex Celtics Paul Pierce e Jason Terry hanno messo a referto 30 punti in due. Per Miami da segnalare la buona prova di Udonis Haslem, che ha tirato con 8/9 dal campo, chiudendo con 16 punti. Assenti per i Nets Kevin Garnett e Andrei Kirilenko.

ORLANDO MAGIC – NEW ORLEANS PELICANS 82-101
I Pelicans chiudono nel migliore dei modi la loro ottima pre-season, vincendo a domicilio contro i Magic. Migliore in campo Brian Roberts, che in uscita dalla panchina ha segnato ben 21 punti. Coach Williams ha iniziato l’incontro con quello che probabilmente sarà il quintetto titolare nella regular season, salvo poi dare ampio spazio alle seconde linee. Per i Magic Manny Harris ha segnato 12 punti, ma ciò comunque non gli ha evitato il taglio nel post-partita.

CHICAGO BULLS – DENVER NUGGETS 94-89
La pre-season conterà anche poco (per non dire nulla), fatto sta che i Bulls di Derrick Rose la chiudono da imbattuti con 7 vittorie in altrettante apparizioni. La stella di Chicago stanotte ha messo a referto 15 punti e 8 assist, mentre Carlos Boozer e Luol Deng hanno segnato rispettivamente 23 e 23 punti, permettendo ai Bulls di rimontare dal -19 del primo tempo e di imporsi per 94-89 sui Nuggets. Per Denver da segnalare i 15 punti a testa di Anthony Randolph e Javale McGee (che ha preso anche 8 rimbalzi).

MEMPHIS GRIZZLIES – HOUSTON ROCKETS 73-92
I Rockets vincono in scioltezza a Memphis, ma sorridono a metà a causa dell’infortunio di James Harden, costretto ad uscire dopo pochi minuti per una contusione al ginocchio destro, causata da uno scontro con Quincy Pondexter. Coach McHale ha risparmiato i suoi titolari, concedendogli non più di 18 minuti in campo: il miglior marcatore di Houston è stato Omri Casspi con 11 punti. Per i Grizzlies Marc Gasol ne ha messi 17, ma tirando con 4/13 dal campo.

DALLAS MAVERICKS – INDIANA PACERS 77-98
Paul George ha segnato 10 dei suoi 28 punti nel terzo quarto, permettendo ai Pacers di di prendere il largo e di avere la meglio si Mavs per 77-98. Buon contributo anche da parte di Roy Hibbert, autore di 14 punti e 8 rimbalzi. Ancora una volta Indiana conferma di essere sempre vincente senza Danny Granger: l’ala piccola ha saltato tre partite, ed in tutte sono arrivate le vittorie. A Dallas non sono bastati i 14 punti di Dirk Nowitzki.

LOS ANGELES LAKERS – UTAH JAZZ 111-106
Steve Blake ha segnato 13 dei suoi 19 punti nel terzo quarto, Pau Gasol e Nick Young hanno contribuito con 16 punti a testa ed i Lakers hanno chiuso la loro pre-season con una vittoria sui Jazz. Per quest’ultimi non sono bastati i 18 punti di Gordon Hayward, conditi da 7 rimbalzi. Benissimo il rookie Rudy Gobert, che ha tenuto i Jazz in partita segnando 12 dei suoi 16 punti nell’ultima frazione.

LOS ANGELES CLIPPERS – SACRAMENTO KINGS 100-110
Bella vittoria a domicilio dei Kings, che trascinati da 27 punti di Isaiah Thomas si impongono in casa dei Clippers per 100-110. Il playmaker di Sacramento è stato l’artefice del parziale di 6-22 che nel secondo tempo ha permesso ai suoi di rimontare dal -10 e di prendere in mano le redini del match. DeMarcus Cousins ha contribuito con 20 punti, mentre Marcus Thornton ne ha aggiunti 17. Ai Clippers non è bastato un Chris Paul da 23 punti.