All-American Game 2013: sfida tra le stelle del futuro, ecco i migliori prospetti

Nonostante la stagione NCAA sia arrivata alla sua fase cruciale con le Final Four da disputare, bisogna spostare per un momento l’attenzione sulla prossima generazione di possibili stelle. E non c’è competizione migliore del McDonald’s All-American Game per vedere all’opera i migliori prospetti usciti dalle high school. Secondo gli addetti ai lavori, la classe di quest’anno è potenzialmente una delle migliori di sempre, quindi il divertimento è assicurato. Tra i giocatori che scenderanno in campo, ce ne sono diversi da osservare con un occhio di riguardo.

Andrew Wiggins, ala piccola
Numero 1 del ranking, è inseguito da tutte le università più importanti, partendo da Kansas e Kentacky arrivando a Ohio State, Syracuse e Duke. Ad un grande atletismo abbina una versatilità che gli consente di ricoprire più ruoli. E’ un 6’8’’ con un tiro affidabile dalla lunga distanza e che è in grado di giocare anche dentro il pitturato.

Dakari Johnson, centro
Una delle prime cose che si nota leggendo i roster del torneo è che ci sono tantissimi giocatori reclutati da Kentucky per la prossima stagione. Johnson è uno di quei sei, a cui potrebbero presto aggiungersi Wiggins e Aaron Gordon, per la gioia di coach John Calipari. Dakari è un centro di 6’10’’ che ha tutte le carte in regola per dominare sotto i tabelloni NCAA.

Jabari Parker, ala piccola
Il classico tuttofare. E’ un’ala piccola, ma ha una versatilità fuori dal comune: può fare canestro da qualsiasi posizione, è eccellente in difesa, dove sfrutta il suo atletismo per rendere la vita impossibile ai suoi avversari, ed ha anche un buon senso della posizione a rimbalzo. La sua qualità migliore, però, è l’essere un giocatore molto altruista, disposto a fare qualsiasi cosa per aiutare la sua squadra. L’anno prossimo sarà a Duke e dovrà raccogliere l’eredità lasciatagli da Mason Plumlee, Seth Curry e Ryan Kelly, tutti e tre al loro ultimo anno.

Aaron Gordon, ala piccola/grande
Guardandolo giocare, si nota subito il suo atletismo puro, che gli consente di inchiodare parecchie schiacciate con prepotenza. Ala piccola/grande di 6’8’’, oltre ad essere un buon difensore ed un gran rimbalzista, ha un buon gioco spalle a canestro.

East Roster: Anthony Barber (NC State), Keith Frazier (Undecided), Kasey Hill (Florida), Demetrius Jackson (Notre Dame), Andrew Wiggins (Undecided), Isaiah Hicks (North Carolina), Rondae Jefferson (Arizona), Wayne Selden (Kansas), Noah Vonleh (Indiana), Chris Walker (Florida), Dakari Johnson (Kentucky), Kennedy Meeks (North Carolina), Julius Randle (Kentucky).

West Roster: Isaac Hamilton (UTEP), Aaron Harrison (Kentucky), Andrew Harrison (Kentucky), Matt Jones (Duke), Nigel Williams-Goss (Washington), Jabari Bird (California), Aaron Gordon (Undecided), Jarrell Martin (LSU), Jabari Parker (Duke), James Young (Kentucky), Marcus Lee (Kentucky), Bobby Portis Jr. (Arkansas).