Da Ohio State all’Estonia: l’estate azzurra di Amedeo Della Valle

Due anni fa la corsa dell’Italia dell’Europeo Under 18 si è conclusa ad un passo dal podio. Il mese scorso il sogno di Ohio State di raggiungere le Final Four del torneo NCAA si è infranto negli ultimi possessi della finale regionale. Che cos’hanno in comune queste due esperienze? La risposta è facile: Amedeo Della Valle.

Il 20enne sarà una delle stelle della Nazionale under 20 che parteciperà all’Europeo in Estonia, nel tentativo di vendicare il cocente quarto posto dell’ultima edizione. Nel 2011 Della Valle fu il capocannoniere degli Europei U18, ma un infortunio subito nei quarti di finale non gli ha permesso di scendere in campo nella semifinale.

Quest’anno la promettente guardia italiana ha coronato il suo sogno di giocare in NCAA con Ohio State, vincendo la Big Ten, prima di essere eliminato dal torneo da Wichita State. Nonostante il mancato raggiungimento delle Final Four, l’ex Casale Monferrato ha un motivo per essere orgoglioso: nessun giocatore europeo è andato così avanti nel torneo di quest’anno, ma soprattutto nessun italiano ha mai raggiunto la finale regionale (Daniel Hackett con Southern California si è fermato alle Sweet 16).

E’ vero, Della Valle nel suo primo anno ha visto pochissimo il campo e solo in un’occasione nel torneo NCAA, ma si sa che le matricole, salvo casi eccezionali, giocano poco: già dal prossimo anno il suo minutaggio dovrebbe salire, dandogli la possibilità di mettere in mostra il suo talento. Ma per la prossima stagione c’è tempo, ora Amedeo è concentrato sull’europeo, che si svolgerà dal 9 al 21 luglio in Estonia. Qui la squadra di Pino Sacripanti proverà a conquistare la tanto agognata medaglia d’oro, l’unica che manca nel palmares dell’under 20 italiana (argento a Bilbao nel 2011 e bronzo a Gorizia e Nova Gorica in 2007).