Miami vince il primo titolo della ACC della sua storia, battuta in finale North Carolina

North Carolina Tar Hells – Miami Hurricanes  77-87
Miami corona una stagione meravigliosa conquistando anche il titolo della ACC, il primo della sua storia, vincendo contro North Carolina grazie ad una fantastica vittoria per 87-77. La stagione di Miami è stata incredibile, a inizio anno nessuno si aspettava una tale annata da parte degli Hurricanes ma giocando con la squadra, con una difesa solida e con intensità la squadra di Larranaga (da noi intervistato nel corso della scorsa stagione) ha dimostrato di poter battere chiunque e la partita di oggi è stato lo specchio perfetto del suo 2012/13.

Il primo tempo infatti è stato combattuto, non ci sono mai stati grandi vantaggi, la gara è rimasta sempre punto a punto, al massimo infatti si sono visti parziali di 5 o 6 punti anche se già si poteva intravedere quanto fosse caldo e concentrato Shane Larkin, la guardia al secondo anno infatti ha dato spettacolo lungo tutto il corso della gara e infatti si rivelerà l’MVP della serata con 28 punti, 5 rimbalzi, 7 assist e 2 recuperi. Il corrispettivo di Larkin per UNC è stato chiaramente P.J. Hairston, la guardia al secondo anno infatti ha cominciato a scaldarsi a fine primo tempo e ha bombardato il canestro di Miami anche per tutto il secondo parziale come dimostrano i suoi 28 punti, alcuni dei quali arrivati dagli assist dell’ottimo Marcus Paige, playmaker freshman dei Tar Heels e autore di 17 punti e 5 assist in quella che senza dubbio una delle sue migliori due o tre partite della stagione. UNC inoltre ha pagato la discontinuità di alcuni suoi giocatori come McAdoo, autore di 6 punti nei primi 4 minuti e poi fermatosi a 12 complessivi, inoltre dalla panchina sono arrivati solo 5 punti, tutti dalle mani di Leslie McDonald, unico giocatore del “pino” dei Tar Heels ad essere impiegato per più di 5 minuti, decisamente pochi punti, specie se paragonati ai 15 degli Hurricanes i quali hanno potuto contare su un ottimo Rion Brown, autore di 12 punti, 4 rimbalzi e 3 assist.

Anche per Miami non è stato tutto rose e fiori infatti Durand Scott, stella della squadra e abituato a sfiorare i 14 punti ogni sera, si è limitato a segnarne 6, tutti nel primo tempo ma Larranaga non ha avuto molti problemi nel sostituirlo, ci ha pensato Trey McKinney-Jones, di solito quest’ultimo è un realizzatore da 9 punti a gara ma oggi si è rivelato essere uno degli eroi della serata con i suoi 20 punti con 6/9 da tre punti contribuendo quindi intensamente al nuovo record di triple in una finale della ACC: ben 25, 12 di Miami e 13 di North Carolina.

Va detto però che a portare avanti il parziale decisivo per la vittoria di Miami è stato il lungo Julian Gamble (11 punti, 10 rimbalzi e 3 stoppate), il numero 45 infatti prima con la difesa e poi con 6 punti ha aiutato i suoi compagni a realizzare 15 punti tenendo gli avversari a 4 in 7 degli ultimi 8 minuti della gara, un parziale che ha consentito a Miami di portarsi dal -3 al +8 con 90 secondi sul cronometro. In quel momento, proprio quando UNC avrebbe dovuto attaccare al meglio per riportarsi in gara è stato di nuovo Gamble a fermare gli avversari, prima stoppando Bullock e poi chiudendo il pitturato e obbligando la squadra di coach Williams all’infrazione dei 35 secondi, due giocate che hanno messo definitivamente la parola fine alla partita.

Miami esce da questa partita con la certezza di non essere solo la sorpresa della stagione ma sapendo che nel Torneo NCAA tutti la considereranno una delle squadre da battere e per questo avranno il suo nome sul bersaglio ma, allo stesso modo, coach Larranoga sa di poter contare su una squadra solida e motivata in cui ci sarà sempre qualcuno in grado di prendersi la squadra sulle spalle, anche nei momenti più difficili, anche quando la stella di turno non è in serata e per confermare ciò ora Larranaga può anche mostrare il trofeo della ACC, il primo della storia degli Hurricanes.

Tabellini

North Carolina Tar Hells: Hairston 28, Paige 17, McAdoo 12, Bullock 11, McDonald 5, Strickland 4, Hubert, Simmons, James, Johnson, Tokoto. All. Williams.
Miami Hurricanes: Larkin 28, McKinney-Jones 20, Brown 12, Gamble 11, Kadji 7, Scott 6, Swoope 2, Jekiri 1, Johnson. All. Larranaga.