“Frank Selvy Night”: la stella di Furman segna 100 punti in NCAA in diretta tv

Il 13 febbraio del 1954, la Furman University viaggiò fino al Newberry College per giocare una partita di pallacanestro. L’incontro era il primo evento sportivo della storia ad essere trasmesso in diretta nelle case del South Carolina. Il match, però, si è rivelato indimenticabile anche per un altro motivo. Per Furman giocava un certo Frank Selvy, che aveva la fama di essere un gran realizzatore, dato che viaggiava a quasi 40 punti di media ad allacciata di scarpe.

Dato che era una delle ultime della sua carriera collegiale, l’allenatore di Furman, Lyles Alley, aveva definito la partita il “Frank Selvy Night”, per complimentarsi con lui del titolo di miglior marcatore della nazione e dell’inserimento nel first team All-American. Le istruzioni del coach erano molto semplici: date sempre la palla a Selvy, così può segnare il più possibile. E Frank di certo non si dimostrò timido davanti alle telecamere: al termine del primo tempo aveva già segnato 37 punti e dopo i 25 del solo terzo quarto, gli spettatori hanno capito che stava accadendo qualcosa di speciale e di unico.

Con un’intera frazione ancora da giocare, Selvy aveva l’opportunità di battere il record di punti in una singola partita (73), appartenente a Bill Mlkvy di Temple. E Frank non si è sfatto sfuggire quest’occasione, superando facilmente il traguardo di Mkvy e arrivando anche ad inseguire quello incredibile e mai raggiunto dei 100 punti in un solo incontro! A soli 2 secondi dal termine del match, Selvy era a quota 98 e l’ultimo possesso: i compagni gli hanno subito dato il pallone e Frank ha lanciato una preghiera da centrocampo, che è stata accolta dagli Dei del basket. Ebbene sì, Selvy ha chiuso con 100 punti realizzati!