Johnny O’Brien, il centro di 179 cm che dominò la NCAA

Per essere un buon centro, un giocatore deve essere alto, giusto? Non necessariamente! Almeno non nel caso di Johnny O’Brien. Correva l’anno 1953: questo ragazzo proveniente dal New Jersey si iscrive all’Università di Seattle, dove entra a far parte della squadra di basket. E’ alto circa 179 cm: nulla di strano, potrebbe tranquillamente fare il play, magari anche la guardia. Ed invece no, lui gioca centro. E lo fa con risultati incredibili: nei suoi anni da junior e senior mette a referto più di 28 punti di media a partita, superando addirittura il traguardo dei 2.500 punti nella sua carriera universitaria.

Ma la storia non finisce qui. Johnny ha un fratello gemello di nome Eddie: anche lui era alto 179 cm e giocava nella squadra dell’università, ma come guardia. Dopo il college, a sorpresa i gemelli O’Brien hanno deciso di passare al baseball, dove hanno giocato entrambi da professionisti dei Pittsburgh Pirates. Forse ritenevano di non essere abbastanza alti per giocare nella NBA?