“Defense wins games, mascots sell tickets”: Hooper the horse

Rimanendo ancora ancora per un po’ sulla East Coast, non può mancare l’appuntamento con la rubrica delle mascotte dedicato a Hooper, il cavallo mascotte dei Detroit Pistons. La prima apparizione del cavallo è datata 1 novembre 1996, in contemporanea con l’uscita del nuovo logo della franchigia, che però, a differenza di Hooper, è stato rimpiazzato qualche anno dopo con quello già precedentemente visto sulle maglie della squadra del Michigan.
Al Palace of Auburn Hills è sempre presente, indossando la maglia bianca numero 00 e facendo il proprio ingresso sul parquet sfrecciando a bordo di uno skateboard. Una volta posato il potente mezzo, Hooper si dedica a show acrobatici con la “Detroit Pistons Flight Crew”, con la quale viaggia spesso all’interno dello stato partecipando ad eventi di sensibilizzazione all’interno di scuole e ospedali, dove viene sempre accolto da grande entusiasmo.

In tutte le interviste, il cavallo esprime sempre la sua passione per il tiro da dietro la schiena da centrocampo, al quale segue quella per gli alley oops che spesso gli vengono alzati.
Oltre ad essere un ballerino provetto, è grande amante della musica di Michael Jackson, Kid Rock, Eminem e Bob Seger, mentre tra i suoi hobbies preferiti ci sono la magia, leggere, fare passeggiate sul monociclo e fare paracadutismo. Quello che tutti noi speriamo è che il nostro Gigi Datome non venga coinvolto in alcune di queste attività che, alla lunga, potrebbero risultare un tantino pericolose.

Come una vera mascotte che si rispetti, anche Hooper festeggia il suo compleanno: il 6 marzo di ogni anno, durante la partita casalinga dei Pistons, Hooper invita al palazzo Roary (la mascotte dei Detroit Lions, squadra di NFL), Paws (mascotte della franchigia MLB di Detroit, i Tigers) e altri colleghi della NBA.

Come alcune mascotte di cui abbiamo già parlato, anche questa ha aperto un account Twitter dal quale aggiorna i fans riguardo i principali eventi di Detroit e non solo. Per seguirla basta digitare @PistonsHooper. Sicuramente sarà contento Gigi Datome, che (visti i precedenti) in Hooper potrebbe aver trovato un degno compagno di “cinguettii”.

 

 

Hooper, nel giorno del suo compleanno, immortalato insieme a Paws e Roary. le altre due mascotte di Detroit  // Photo by: www.flickr.com