NBA Trivia: le giocate da quattro punti tra pionieri e fuoriclasse

 Giocata da quattro punti, ovvero tripla e fallo subito oppure un canestro da due punti su cui il difensore commette un flagrant. La giocata da quattro punti, naturalmente, si completa con il tiro libero o i tiri liberi segnati. Nella NBA questa azione è possibile dal 1979. Il primo ad averne realizzata una è Sam Smith, il 21 ottobre 1979. Il prodotto di UNLV è rimasto in NBA un solo anno, tra Bucks e Bulls, un tempo sufficiente per scrivere il proprio nome nella storia. Larry Johnson, con una giocata di questo tipo (nel video al termine dell’articolo), ha vinto gara 3 delle finali della Eastern Conference del 1999: i Knicks erano sotto di tre contro i Pacers a 12” dalla fine. James Jones, nei Playoffs del 2009, riuscì nell’incredibile impresa di completare due giocate da quattro punti in undici secondi contro gli Hawks. Il primo gioco da quattro delle Finals fu realizzato da Andrew Toney dei Sixers nel 1982. Ray Allen ha segnato due triple con il fallo in gara 5 contro gli Spurs. Sul gradino più basso del podio per giochi da quattro punti in carriera troviamo il tedesco Dirk Nowitzki con 14. Davanti a lui due autentici fuoriclasse della specialità: Reggie Miller con 23 e, soprattutto, Jamal Crawford con 39.

[embedplusvideo height=”390″ width=”685″ editlink=”http://bit.ly/1fZnPjK” standard=”http://www.youtube.com/v/7xlCbpPN8rs?fs=1″ vars=”ytid=7xlCbpPN8rs&width=630&height=350&start=&stop=&rs=w&hd=0&autoplay=0&react=1&chapters=&notes=” id=”ep8445″ /]