Non chiamatele Minors, Torino e Barcellona ancora ok, derby del Sud bollente in Silver

Seconda giornata per i campionati della LNP, che confermano tanto spettacolo e tanta passione su ogni campo. Diverse le notazioni sia in Gold sia in Silver, dove Treviglio cerca di prendere il largo e si ferma invece Mantova, battuta da una rinvigorita Ravenna. Al piano di sopra Torino si presenta come prima contendente alla promozione trascinata da un magistrale Valerio Amoroso, così come Brescia che prosegue la propria marcia anche in trasferta sul campo di Trento con la coppia italiana Fultz-Rinaldi. Ai piani inferiori da segnalare la prima sconfitta della Fortitudo Bologna, che perde di 20 a Tortona in un palazzetto letteralmente invaso dai tifosi emiliani.

LEGA GOLD

Miglior partita: Sigma Barcellona – FMC Ferentino 89-84

Tra le grandi di questo campionato va sicuramente annoverata Barcellona, che ha la meglio di una Ferentino volitiva ma sfortunata nelle scelte finali. Difficile avere la meglio dei siciliani, che possono contare su un roster di grandi nomi e di grande esperienza, primo tra tutti l’ex Ferrara Andre Collins, autore in questa partita di 21 punti e 8 rimbalzi, che lo proiettano già tra i migliori giocatori di questo campionato nonostante un’età non più così dalla sua parte. Dall’altra parte ci ha provato Ryan Bucci con i suoi 22 punti, ma la prova dell’oriundo non è bastata alla formazione laziale, che paga l’inconsistenza di una panchina poco efficace e dalla quale sono arrivati solo 15 punti, gli stessi messi a segno dall’americano Rodney Green dal quale passeranno peraltro tutte le fortune di questa squadra.

Miglior quintetto: Andre Collins (Barcellona, 21 punti e 8 assist), Tommaso Raspino (Biella, 18 punti e 7 rimbalzi), David Brkic (Napoli, 18 punti e 8 rimbalzi), Valerio Amoroso (Torino, 23 punti e 8 rimbalzi), Dane Di Liegro (Trieste, 16 punti e 10 rimbalzi)

Risultati: Trento-Brescia 72-77, Capo D’Orlando-Biella 65-74, Torino-Jesi 74-67, Barcellona-Ferentino 89-84, Veroli-Napoli 57-47, Verona-Casale 70-53, Imola-Trieste 86-90 (d.t.s.), Forlì-Trapani (stasera ore 20.30)

LEGA SILVER

Miglior partita: Viola Reggio Calabria – Moncada Agrigento 78-75

L’atteso derby del sud va a Reggio Calabria, che riesce ad avere la meglio sulla compagine siciliana grazie all’ottima prova di due italiani esperti della categoria (se la intendiamo come la ex B1) come Marco Ammannato, trascinatore con 20 punti, e Gennaro Sorrentino, altrettanto fondamentale con i suoi 12 in una gara nella quale l’ex Missouri Keion Bell non è sembrato nella sua miglior giornata (10 punti con 9 tiri) ma è stato ben sostituito dal giovane scuola Siena Nunzio Sabbatino, che è uscito bene dalla panchina mettendo a segno 10 punti conditi da 3 assist. Per Agrigento invece ha funzionato l’americano Kwame Vaughn, cannoniere indomabile con 27 punti, ha risposto bene anche il veterano Manuele Mocavero con 17 e 7 rimbalzi, ma è mancato qualcosa nel finale in volata per riuscire a superare i rivali, i quali spinti dal pubblico sono riusciti ad eseguire meglio e alla fine a portare a casa l’intera posta.

Miglior quintetto: Daniele Parente (Lucca, 24 punti e 6 rimbalzi), Mike James (Omegna, 28 punti e 6 assist), Novar Gadson (Treviglio, 19 punti e 6 rimbalzi), Andrew Sollazzo (Ravenna, 23 punti e 5 rimbalzi), Marco Ammannato (Reggio Calabria, 20 punti e 7 rimbalzi)

Risultati: Lucca-Roseto 85-76, Omegna-Chieti 78-60, Mantova-Ravenna 73-86, Treviglio-Firenze 84-70, Matera-Ferrara 73-67, Recanati-Bari 96-58, Reggio Calabria 78-75, Casalpusterlengo-Basket Nord Barese 53-57